Preview Animal Crossing: Wild World

Torna il microcosmo degli animali made in Nintendo.
Stefano Guzzetti Di Stefano Guzzetti (16 gennaio 2006)
Popolo Nintendo esultate! A Marzo entrerete finalmente per la seconda volta nel mondo di Animal Crossing, e questa volta lo farete in maniera davvero radicale e innovativa! Finalmente sfrutterete sul serio ciò che il gioco poteva offrire nella versione per GameCube ma che per qualche macchinosità di troppo (memory cards da portare in giro, connettività non sempre possibile) non è riuscito a fare. Ma andiamo per gradi. Fra un paio di mesi, anche l'Europa (dopo il Giappone e gli Stati Uniti) sarà graziata dalla presenza di un nuovo epidosio di Animal Crossing, completamente localizzato e nuovo di zecca. Questo secondo installment girerà sul Nintendo DS e avrà varie nuove features che eleveranno all'ennesima potenza il già alto prestigio del titolo stesso. Come saprete infatti Nintendo si sta adoperando per divulgare il suoo nuovo standard di on-line gaming completamente gratuito attraverso la connessione Wi-Fi.
Animal Crossing: Wild World - Immagine 1
Animal Crossing: Wild World - Immagine 2
Animal Crossing: Wild World - Immagine 3
Dopo Mario Kart DS e Tony Hawk, questo gioco sarà quello che sfrutterà pienamente la connessione on-line. Cosa vuol dire questo? Vi ricordate quando giocavamo ad Animal Crossing per GameCube? Chi di voi ha realmente visitato il villaggio di qualche suo amico? Lo sappiamo che non siete tanti, e la colpa chiaramente non è vostra; anche se a dirlo era una bazzeccola, andarsene in giro con la propria memory e organizzare un incontro per fare incursioni nei villaggi altrui non era certo la cosa più pratica del mondo. Ora invece dovete semplicemente connettervi con il vostro DS (tramite l'ausilio della penna USB venduta separatamente, o tramite router, o tramite un Wi-Fi Hot Spot) e comunicherete in un batti-baleno con gli Animal Crossers di tutto il mondo! Tutto ciò è fantastico! E pensate che finalmente potrete ricevere lettere e regalini da persone vere! Sarà sicuramente un altro modo di comunicare, e di rifugiarsi in un mondo meno grigio e duro! Su questo non ci sono dubbi. Da evidenziare inoltre la scelta politicamente corretta (e sicura) da parte di Nintendo di non implementare la comunicazione con il microfono e gli auricolari ovvero la comunicazione diretta tra utenti, proprio per evitare spiacevoli episodi a danno di minori. Brava Nintendo.

Il gioco in se poi è niente poco di meno che la versione per GameCube e portata sul DS, ma con qualche effetto grafico in più; e non solo, ci saranno anche locazioni nuove e miriadi di altre cose da fare che prima non erano presenti nella versione a 128 bit.
Tom Nook, le Sorelle Mabel, il Sindaco, Mister Resetti, questi li troveremo di nuovo, pronti ad aspettarci e a darci il benvenuto quando decideremo a iniziare una nuova vita nel nostro villaggio. A nostro avviso, questo gioco sarà molto più additivo della versione per GameCube perché si basa sullo stesso concetto di Nintendogs (e sul suo conseguente successo planetario); creare una vita alternativa su una piattaforma portatile.
Animal Crossing: Wild World - Immagine 5
Animal Crossing: Wild World - Immagine 6
Animal Crossing: Wild World - Immagine 10
Questo ci porterà a volere vedere gli eventi del gioco durante tutte (notte compresa) le fasi della giornata; saremo smaniosi di vedere cosa succede la mattina presto così come di vedere chi è che sta ancora in giro alle undici di notte! Per non parlare del fatto che il gioco ovviamente si basa sull'orologio interno della console e quindi ci saranno molti eventi come il vostro compleanno, capodanno, ferragosto, le stagioni e tanti altri ancora che verranno degnamente festeggiati dalla comunità di animaletti più pazza del mondo.

Una novità rispetto alla versione per GameCube è l'ironia che pervade i testi del gioco; se nel gioco precedente gli unici ad essere un po' pungenti erano quel perfido di Tom Nook e il Signor Resetti che si arrabbiava alquanto ad ogni tentativo di resettare la console, ora in Wild World le cose cambiano radicalmente ed avremo a che fare con dei personaggi caratterizzati in maniera maggiore anche sotto il profilo caratteriale.
Insomma, ormai abbiamo ben visto che la carne al fuoco è davvero tanta e noi non vediamo l'ora di gustare tutto quello che i creatori del gioco nel corso di questi due anni ci hanno preparato.
A fuoco lento e con tanta passione, solo come Nintendo sa fare.
Animal Crossing: Wild World - Immagine 7
Animal Crossing: Wild World - Immagine 8
Animal Crossing: Wild World - Immagine 9
Novità e consolidate tradizioni si fondono in questo nuovo titolo Nintendo, ormai intenzionato a sfruttare in tutti i modi possibili le potenzialità della connessione Wi-Fi sul piccolo DS. Le premesse per un capolavoro planetario maggiore addirittura a quello di Nintendogs ci sono tutte. A presto per la recensione completa.
0 commenti

Animal Crossing: Wild World

Disponibile per: Nintendo DS , Wii U
Animal Crossing: Wild World Nintendo DS Cover
Empire
Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

L'alienista
L'alienista

I Mindhunter nella New York di fine Ottocento

Catch 22
Catch 22

George Clooney ci mostra il paradosso della guerra

The Society
The Society

Un pò Lost, un pò The Dome e un pò tanto Il Signore delle Mosche. Ecco a voi The Society

Empire
Assetto Corsa Competizione

1

Assetto Corsa Competizione

Manca ormai poco ad Assetto Corsa Competizione. L'abbiamo provato in anteprima ed ecco le nostre impressioni

Team Sonic Racing

1

Team Sonic Racing

Sonic torna a sfrecciare sui kart!

A Plague Tale: Innocence

2

A Plague Tale: Innocence

Il viaggio della speranza di Amicia e Hugo

Licenza di giocare...da tavolo!

2

Licenza di giocare...da tavolo!

Scopriamo le licenze che sono "esplose" anche nel mondo Tabletop!

RAGE 2

19

RAGE 2

L'open world di cui non sentivamo il bisogno