Anteprima A Sangue Freddo

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (20 marzo 2000)
Tra esplorazioni archeologiche, eserciti di zombi e avventure vampiresche, quello dello spionaggio sembra essere uno degli espedienti narrativi maggiormente apprezzati dal pubblico, alla luce dei grossi (e meritati) successi di titoli come Metal Gear Solid e Syphon Filter. E non poteva essere altrimenti, per una generazione cresciuta, tra le altre, sotto il patronato del sempreverde 007, e che esige, con uno spirito critico in continua evoluzione, una sempre maggior immedesimazione in un contesto narrativo che deve, a questo punto, dimostrarsi degno delle migliori produzioni Hollywoodiane. La formula vincente si è dimostrata, al solito, l’action adventure in tre dimensioni. Spionaggio e avventura sono allora gli ingredienti fondamentali del nuovo prodotto targato Revolution, la stessa softco che ci ha portato sotto l’ombra dei templari con la miniserie di Broken Sword, al lavoro per il loro prossimo hit da ben tre anni
A Sangue Freddo - Immagine 1
Scommetto che quel missile ha con sè una testata nucleare.
Il primo punto di riferimento, portato avanti dal team con minuziosa e certosina attenzione, è stato quello della trama, che può godere di evoluzioni narrative del tutto particolari e perfino inedite per i microchip della PSX. In un futuro molto prossimo, gli Stati Uniti e la Repubblica Cinese sono sull’orlo di una guerra. Tra missioni segrete e azioni di alto spionaggio, un agente americano è scomparso mentre investigava sulle miniere di uranio nel Volgia, una piccola repubblica dell’ex URRS. La CIA si rivolge allora ai servizi segreti inglesi per un aiuto non ufficiale, ed ottengono l’appoggio dell’agente John Cord. Quello che il vostro alter ego troverà lì sarà tutt’altro che semplice. Il gioco vero e proprio avrà inizio con le allucinazioni dell’agente Cord, che si rende conto di essere stato più volte torturato. Tutto quello che sa è di essere stato tradito, ma non ricorda da chi, né perché. Quando nuovamente torna a subire un interrogatorio, Cord inizia a ricordare il suo recente passato, momento in cui il giocatore stesso inizierà ad apprendere la storia del suo personaggio. L’identità del traditore e le sue ragioni rimangono un mistero, fino a che la trama non raggiungerà il suo climax. Giochi di flashback continui e repentini ritorni al presente donano a “A Sangue Freddo” una struttura narrativa complessa e attentamente costruita, in grado di immergere il giocatore nella scoperta della verità, che riguarda se stesso direttamente
0 commenti

A Sangue Freddo

Disponibile per: PC, PSOne
A Sangue Freddo PSOne Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO
Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?