Speciale Xbox One

E3 2014: Xbox One è ferita ma Phil Spencer ha la medicina...
Simone AzzarelloDi Simone Azzarello (30 Aprile 2014)
Xbox One è ferita ma non è morta.

E' questa l'idea che, parafrasando un celebre detto, si ricava dalle dichiarazioni di Phil Spencer in vista dell'imminente E3 di Microsoft; evento in cui la società di Redmond, costretta ad inseguire la concorrenza, si prepara a rilanciare le ambizioni della sua terza home console. E' proprio dai "cinguettii al miele" di Phil Spencer e da una serie di indiscrezioni, più o meno attendibili, che cercheremo di far luce su quello che probabilmente vedremo -tra meno di un mese e mezzo- a Los Angeles. A ciò -anche se indubbiamente meno divertente da leggere- aggiungeremo un recap degli "annunci telefonati"; prevedibili ma non per questo meno interessanti... anzi.

La conferenza E3 di Microsoft, anche se ancora priva di una data ufficiale, dovrebbe andare in scena lunedì 9 giugno alle ore 19:00 (italiane) e avere una durata di 90 minuti. Spencer, allo scopo di rientrare nell'ora e mezza a disposizione, ha dichiarato di aver dovuto tagliere del materiale (giochi/serie tv/servizi) da mostrare in conferenza e di aver dovuto limitare al minimo la "presenza umana" sul palco. A questi segnali (indubbiamente positivi) si aggiunge la volontà di recuperare questi "tagli" attraverso degli annunci (minori, sia chiaro) nel mese di maggio e durante il pre/post conferenza E3. Major Nelson infine, da buon "uomo hype", si è spinto addirittura oltre parlando di un "incredibile annuncio" sui cui la società di Redmond alzerà il velo al PAX di agosto... ma di questo avremo modo di parlare a tempo debito.
Xbox One - Immagine 1
Parlando di certezze, (si dai, lasciamo i sogni per ultimi) all'E3 di Microsoft vedremo indubbiamente un nuovo Halo per Xbox One, anche se, allo stato attuale, non è ben chiaro se si tratterà di Halo 2 Anniversary o di Halo 5. Le indiscrezioni, complice il decimo compleanno del capolavoro di Bungie, puntano al primo; rinviando la nuova avventura di Master Chief al 2015, con una probabilissima beta multiplayer -magari associata ad una nuova ip da spingere- a fare da graditissimo antipasto.
A Master Chief farà certamente compagnia un'altra leggenda (stavolta in carne ed ossa): Sam Lake di Remedy, scrittore della software house finlandese che, dopo un piccolissimo antipasto alla scorsa edizione dei VGA, alzerà il sipario sul mondo di Quantum Break. Del gioco si sa ancora poco; ma, per attenderlo con impazienza, il coinvolgimento di Sam Lake è più che sufficiente.

Del misteriosissimo Sunset Overdrive invece, siamo ancora in attesa dell'antipasto... fortunatamente in arrivo sul prossimo numero di EDGE, in uscita l'8 maggio. Dell'esclusiva firmata Insomniac Games, nonostante sia passato quasi un anno dall'annuncio, sappiamo davvero pochissimo: si tratta di un TPS open world (molto probabilmente votato al gioco in coop) che sfrutterà il cloud per garantire un mondo di gioco "vivo" e sempre aggiornato. La software house di Ted Price, chiamata a soddisfare la grande curiosità cresciuta intorno al coloratissimo titolo, risponderà certamente presente con una demo giocata sul palco di Microsoft.

Riferendoci sempre a chi ha già prenotato una stanza d'albergo a Los Angeles, non possiamo fare a meno di citare i ragazzi di Lionhead Studios; chiamati alla difficile prova del "post Molyneux". Lo studio (orfano del papà di Fable) mostrerà le primissime fasi giocate di Fables Legends; titolo che, grazie a un mix di tradizione e innovazione, cercherà di ridar lustro ad una serie che, complice un terzo capitolo tutt'alto che esaltante, sembra essersi allontanata dai cuori di molti storici fan.

Nonostante, come ribadito da Phil Spencer, il focus principale di Xbox One siano i giochi, all'E3 di Microsoft sentiremo parlare di Xbox Originals, il frutto dell'impegno della società americana in ambito cinematografico. Da una notizia di qualche giorno fa si evince la convinzione di Microsoft di voler puntare anche al mercato cinematografico, realizzando serie TV inedite e di grande qualità. Oltre a ben due serie TV dedicate ad Halo, sono già state ufficializzati Every Street United: serie calcistica nella quale Thierry Henry e Edgar Davids visiteranno le principali capitali mondiali alla ricerca dei più promettenti talenti del calcio di strada. Humans racconterà invece di una realtà alternativa nella quale umani e robot dalle sembianze umane convivono, con questi ultimi schiavi dei primi. A questi si aggiungono Deadlands: serie tratta dall'RPG cartaceo a tema western, Extraordinary Believers: show realizzato con la particolare (e suggestiva) tecnica dello stop-motion, Fearless: reality che, con un taglio da documentario, ci farà seguire la vita dei protagonisti dei mestieri più pericolosi al mondo, Machine: thriller poliziesco tratto dal romanzo scritto da Warren Ellis Gun ed infine l'affascinante (già nelle premesse) Winterworld: serie tv post-apocalittica che segue le vicende dei pochi sopravvissuti su un pianete Terra ormai completamente coperto dai ghiacci.
Xbox One - Immagine 5
Microsoft, come se non bastasse, ha confermato che in futuro serie come Gears of War, Fables e Forza Motorsport potrebbero avere la loro controparte cinematografica.
Phil Spencer, essendo evidentemente ben conscio del facile allarmismo che colpisce i videogiocatori in occasioni come queste, ha voluto tranquillizzare tutti, confermando che non saranno sottratte risorse economiche a materiali alla divisione videoludica, demandando la realizzazione della parte "Tv Tv Tv Tv" (di questo stiamo parlando) agli Xbox Entertainment Studios.

Altri argomenti a cui sicuramente verrà dato spazio sono: gli aggiornamenti della console (Phil Spencer ha già anticipato "grandi cose in arrivo" con gli update di giugno e luglio), i servizi/app e il supporto ai giochi indie, ambiti nel quale Microsoft non ha ancora pienamente convinto; non riuscendo a replicare gli ottimi risultati qualitativi raggiunti con Xbox 360.

Andando alla parte che, passando dal "quasi sicuramente ci sarà", va dal "dai che forse l'annunciano" al "non succede, ma se succede... BOOM!", Phil Spencer & Co, non essendosi sbilanciati particolarmente, non ci saranno particolarmente d'aiuto; campo libero quindi ad insider (o presunti tali) e sviluppatori in preda a scatti di improvvisa loquacità. Aggiungendo a ciò le nostre grandi capacità logico-deduttive (ok, forse è il caso di posare il vino!), possiamo però farci un'idea di cosa e chi potrebbe fare capolino sul palco di Microsoft.

Taglio di prezzo: "quasi sicuramente ci sarà"
Nonostante Microsoft si “rifugi” dietro frasi del tipo “vendiamo ad un ritmo superiore allo stesso periodo temporale in cui uscì Xbox 360” e Xbox One sia in commercio in sole 13 nazioni (contro le quasi 50 di PS4), un dato è abbastanza chiaro: PS4 vende di più (7 milioni di venduto contro i 5 di distribuito) e costa anche 100 euro in meno. Microsoft, considerando anche il fatto che alcuni sviluppatori hanno iniziato a rinunciare a sviluppare una versione Xbox One del proprio titolo, potrebbe ritrovarsi nella pericolosissima situazione di dover rinunciare a dei titoli in grado di spingere ulteriormente la console rivale. Dopo TitanFall che, nonostante le ottime vendite, si è rivelato insufficiente per colmare il gap, la soluzione appare inevitabile.

Black Tusk e un primo assaggio di Gears Of War: (non succede, ma se succede... BOOM!)
Considerando il passaggio di consegne piuttosto recente, difficilmente vedremo qualcosa di concreto durante questa edizione dell'E3. Il titolo, la cui uscita è fissata per un generico 2015, farà probabilmente capolino alla prossima edizione dei VGA. A voler proprio essere ottimisti, potrebbero essere svelati nuovi dettagli sul futuro del brand, ma nulla di più.

Un gioco “masculo” firmato Rare: "dai che forse l'annunciano"
Parliamoci chiaro: soprattutto chi vi scrive, dopo essersi dimenato con Kinect Sport Rivals, non ne può più di questa nuova Rare completamente votata ai “giochi di muoversi”. Completato lo sviluppo di Rivals, la stragrande maggioranza del team (quelli non impegnati a realizzare magliettine, palloni e palle da bowling dai colori improponibili) è sicuramente impegnata su qualcosa di nuovo che ci auguriamo possa rientrare nell'accezione di videogioco vecchio stampo. Rare ha confessato di essere affezionatissima ai propri brand storici (e vorrei vedere!) mentre Spencer ha indicato Conker come il gioco di Rare più richiesto dalla community. Insomma: qualcosa vorrà pur dire... Noi, terrorizzati all'idea di un nuovo “salta-balla-canta-failagiravolta”, abbiamo già acceso il cero redazionale.
Xbox One - Immagine 7
Xbox One senza Kinect: non succede, ma se succede... BOOM!”
Nonostante i tanti ripensamenti di Microsoft nei mesi precedenti al lancio di Xbox One, su un punto a Redmond non hanno mai avuto alcuna esitazione: Kinect è parte integrante dell'esperienza Xbox One e non si tocca, questo in soldoni il messaggio ripetuto -a più riprese- negli ultimi mesi. Rendere il sensore un accessorio stravolgerebbe, ammesso che esista veramente, il tipo di esperienza basata sulle gesture e l'arrivo dei giochi hardcore ad esso espressamente dedicati. Tutto ciò si scontra tuttavia con l'esigenza di tagliare il prezzo, più alto della concorrenza (se non del tutto, in larga parte) proprio per l'inclusione di Kinect. Indubbiamente una bella sfida quella che attente l'esecutivo di Microsoft.

Forza Horizon 2: "quasi sicuramente ci sarà"
Qui, a giudicare dalle notizie/indiscrezioni emerse negli ultimi mesi, siamo quasi nel “ti piace vincere facile”. Dopo il buon successo -di pubblico e critica- del primo Forza Horizon e l'uscita di Forza Motorsport 5 su Xbox One, dalle parti di Redmond sembrano aver deciso una perfetta alternanza annuale tra le due anime di Forza: la simulativa di Motorsport e la arcade (ma non troppo) di Horizon. A supporto di questi calcoli “cervellotici”, abbiamo degli artwork preparatori che sembrano riferirsi al titolo in questione, un annuncio di lavoro (rimosso poco dopo) sul sito di Playground Games -il team autore del primo episodio della serie- per la “ricerca di personale per la realizzazione della nuova edizione del proprio racing” e un insider che si dice sicuro del suo annuncio al prossimo E3. Il 2014 quindi, se ci abbiamo visto giusto, dovrebbe segnare il debutto di Forza Horizon (2) su Xbox One.

CrackDown 3 "dai che forse l'annunciano"
Prima la maglietta di Phil Spencer, poi un simbolo di CrackDown alla primissima presentazione di Xbox One: se ci vogliono davvero due indizi per fare una prova...

Shenmue 3: “non succede, ma se succede... BOOM!”
L'attesa per il terzo episodio del capolavoro di Yu Suzuki è condivisa anche da una larghissima fetta dei possessori di Xbox, tanto da portare Phil Spencer -dopo averlo definito il titolo che più gli viene richiesto su Twitter dall'utenza- a lanciare l'hashtag #SaveShenmue sul popolare social network. Indizi deboli sia chiaro, ma l'altissimo interesse (non solo dei possessori di Xbox) lo pone come uno dei candidati al ruolo della “sorpresa più grande di sempre nella storia di Microsoft”, una dichiarazione che la società di Redmond ha rilasciato durante un evento lancio di Titanfall in cui ha invitato (tramite sorteggio) uno dei presenti alla propria conferenza di Los Angeles. Trovata pubblicitaria o verità? Può essere la volta buona per Shenmue? Molto improbabile, però sognare non costa nulla... non ancora almeno.
Xbox One - Immagine 6
Esclusive giapponesi: "dai che forse l'annunciano"
Con il debutto nipponico di Xbox One fissato al 4 settembre e un Tokyo Game Show che vedrà la presenza di Phil Spencer in persona, l'annuncio dei titoli pensati per accattivarsi le simpatie del mercato giapponese (ma molto attesi anche da noi occidentali!) potrebbe essere rimandato di qualche mese. Tuttavia, con la concorrenza pronta a soddisfare i gusti degli amanti delle produzioni giapponesi a suon di esclusive, un antipasto potrebbe essere servito già a Los Angeles.

Killer Instinct: stagione 2 "dai che forse l'annunciano"

Dopo la lunghissima attesa per il ritorno della serie e il passaggio ad Amazon di Double Helix, i fan dello storico picchiaduro di Rare (qualcuno ci spiegherà mai perché non ci lavorano loro invece di “Iron Galaxy”), sedotti e abbandonati nel giro di pochi mesi, attendono notizie sulla seconda stagione del titolo, piuttosto carente dal punto di vista contenutistico. L'E3 di Los Angeles potrebbe gettare luce anche su questa travagliatissima vicenda.

Esclusiva da Platinum Games: “non succede, ma se succede... BOOM!”
Con due titoli in esclusiva sviluppati per Wii U, l'ipotesi che Platinum Games ne sviluppi uno per Xbox One non appare così impossibile. La riflessione, piuttosto banale a dire il vero, potrebbe avvalorare l'insistente indiscrezione che circola da settimane sul web. L'insuccesso commerciale di The Wonderful 101 e la sfida, non certo in discesa visto le vendite di Wii U, che aspetta Bayonetta 2 potrebbero aver spinto il team giapponese ad esplorare nuovi (ed oltreoceano) lidi.

State of Decay MMO "dai che forse l'annunciano"
Il successo (probabilmente ogni più rosea aspettativa) di State Of Decay, zombie game open world uscito su Xbox 360 e PC, potrebbe aver spinto Microsoft a far fare il salto di qualità al “piccolo grande Live Arcade” entrato nel cuore di centinaia di migliaia di videogiocatori. Le indiscrezioni circolanti in rete sembrano puntare ad un MMO, naturale evoluzione dell'esperienza offerta dal primo ottimo titolo.
Xbox One - Immagine 8
Tra certezze, possibili invitati e improbabili/issimi protagonisti, l'E3 di Microsoft si preannuncia ricchissimo di novità videoludiche e non. La recente nomina di Phil Spencer al ruolo di capo della divisione Xbox, dopo la disastrosa gestione Mattrick dell'ultimo periodo, sembra aver riportato entusiasmo nella community di videogiocatori e fermento (positivo) tra gli sviluppatori. In attesa di scoprire quante di queste previsioni si riveleranno corrette, vi lasciamo alle parole di Spencer che, nel bene o nel male, sarà l'artefice di quello che vedremo tra poco meno di un mese e mezzo.

"Pensando all'E3, sono più entusiasta che nervoso. Il team Xbox sta lavorando duramente per realizzare un evento grandioso. Siamo già oltre i nostri 90 minuti di show e stiamo valutando cosa eliminare dalla presentazione. Voglio garantire un focus maggiore sui videogame e sul miglioramento della console, la mia nuova posizione agevolerà tutto ciò: ci sono nuove IP su cui stiamo investendo, c'è da affrontare la situazione in Giappone e da monitorare lo stato dei lavori su Halo. Il mio compito è quello di assicurarmi che il settore videoludico torni ai vertici di Microsoft...magari con un mix di IP provenienti dal passato come Killer Instinct, oppure quelle nuove come Quantum Break, Sunset Overdrive e tante altre che ancora non abbiamo svelato. Siamo nella nuova generazione di console e Sony ha avuto un lancio grandioso e tutto il settore sta andando davvero bene ultimamente. Sei mesi fa tutti quanti si domandavano se il settore fosse morto...io sono convinto che dai migliori giochi possano nascere le migliori piattaforme. Sono definitivamente qui per vincere. Dobbiamo fare di più e questo è al 100% il mio obiettivo".


Tra certezze, possibili invitati e improbabili/issimi protagonisti, l'E3 di Microsoft si preannuncia ricchissimo di novità videoludiche e non. La recente nomina di Phil Spencer al ruolo di capo della divisione Xbox, dopo la disastrosa gestione Mattrick dell'ultimo periodo, sembra aver riportato entusiasmo nella community di videogiocatori e fermento (positivo) tra gli sviluppatori.
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Linea Sparco Gaming
Linea Sparco Gaming

Nella splendida cornice del Monza Rally Show, Sparco Gaming ha presentato la nuova seduta da gioco per il 2018

Steep

1

Steep

Le Olimpiadi coreane in questo nuovo DLC!

Kingdom Come: Deliverance
Kingdom Come: Deliverance

Abbiamo fatto un salto nel medioevo!

SpellForce 3
SpellForce 3

Mondi in pericolo e fetidi maghi da eliminare

Monster Hunter World

1

Monster Hunter World

Siamo entrati in contatto con il nuovo mondo!