Speciale Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?)

Topolino si da alla raccolta dell'acqua!
Roberto VicarioDi Roberto Vicario (19 Luglio 2013)
L'enorme successo delle applicazioni smartphone e tablet ci ha ormai insegnato che per emergere dal marasma che viene costantemente generato dai produttori di software, bisogna trovare l'idea giusta. Idea, che Disney ha avuto la fortuna di trovare ormai due anni con Where's my Water? un titolo basato su elementi puzzle che ci chiedeva di far arrivare una determinata quantità d'acqua da un punto A ad un punto B, perdendone il meno possibile lungo il tragitto.

Il successo è stato talmente ampio che gli sviluppatori hanno sfruttato il brand per riproporlo con Perry, l'ornitorinco nonché agente segreto più famoso del mondo, celebrità che si è guadagnato con il cartone Phineas e Ferb.
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 1
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 2
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 3
A distanza di qualche tempo ecco spuntare un terzo episodio. Questa volta a prendere le redini del gioco c'è nientemeno che l'icona per eccellenza del mondo Disney, colui su cui l'impero americano ha basato tutto il suo successo: Mickey Mouse.

Un classico esercizio di stile
In Where's my Mickey? (Dov'è il mio Topolino?) torneremo ad immergerci all'interno di meccaniche conosciute e ormai largamente assimilate. A cambiare sarà ovviamente il contesto che, basandosi su uno stile molto particolare, mette in risalto il famoso topo. Negli 80 livelli di gioco proposti, divisi capitoli, avremo a che fare con una versione di Topolino che si ispira allo stile retro di un tempo. Sia la conformazione del topo che le storie raccontare ricalcano infatti uno stile che, come già anticipato da Disney, farà anche da sfondo ad una nuova serie di cartoni ispirati a Mickey, e che andranno in onda sui canali della Major.

Ogni capitolo sarà inoltre anticipato da un filmato di ottima qualità che spiegherà il contesto all'interno del quale ci troveremo a giocare. Nel primo capitolo ad esempio dovremo recuperare dell'acqua per fare una rinfrescante limonata a clienti assetati, nel secondo invece il nostro scopo sarà quello di evitare l'esplosione di un grosso quantitativo di dinamite all'interno di una grotta andando a spegnere la miccia prima che raggiunga la polvere da sparo. Oppure, nel terzo episodio dovremo partecipare ad un contest di giardinaggio.

A livello di gameplay ci troviamo davanti, come detto, al classico more of the same che ripropone pedissequamente un gameplay in grado di riscuotere grosso successo, arricchendo la formula con delle variabili di gioco uniche. La più importante è sicuramente l'introduzione delle nuvole in grado di essere caricate o scaricate d'acqua con dei semplici tap. Non solo, queste nuvole potranno anche essere spostate all'interno del livello sfruttando le correnti dei venti qual'ora il livello lo permetta.

Insomma, un prodotto classico, che come già visto in altri titoli di tale successo - vedi ad esempio l'osannato Angry Birds - cerca più di aggiungere variabili piuttosto che rivoluzionare una formula che si è rivelata decisamente vincente. Riguardo alla difficoltà ci sentiamo di dire che questo Where's my Mickey? non rientra assolutamente tra i titoli che possono mettere in difficoltà il giocatore, con i livelli più difficili che, una volta affrontati con il tipico stile del trial & error posso essere superati senza particolari grattacapi.

Molto apprezzato invece sia l'aspetto estetico che di design dei livelli. I grafici Disney hanno fatto un lavoro ottimo, rendendo giustizia - ma non ci saremmo mai sognati il contrario - all'icona di Topolino. Una grafica colorata, piacevole ed in grado di rendere ancora più coinvolgenti le fugaci partite al titolo in questione.
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 4
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 5
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) - Immagine 6
Ovviamente la longevità, con soli 80 livelli, non si può dire tra le migliori in assoluto, tuttavia come da tradizione ci aspettiamo più di un aggiornamento nei mesi futuri, un po come è stato per i due precedenti titoli del brand. A questo aggiungiamo la possibilità di acquistare già da oggi due capitoli ispirati a Pippo direttamente all'interno dell'applicazione. Una scelta a nostro modo di vedere non proprio felice, ma in grado di aumentare la longevità di coloro interessati a spendere qualche altro centesimo oltre a quello dell'applicazione stessa.

Tirando le somme possiamo quindi dire che Where's my Mickey? (Dov'è il mio Topolino?) è un prodotto che non cerca di osare, ma punta semplicemente a riproporre una formula vincente all'interno di un contesto di sicuro impatto visto il protagonista utilizzato. Il titolo è disponibile su Apple store sia per iPhone(0, 89€) che per iPad (1, 79€), su Play Store per i diversi device con prezzi che oscillano tra i 0, 76€ e l‘1, 50€, ed infine su WP8 a 0, 99€.

Where's my Mickey? è il classico esempio di brand sfruttato in maniera classica. Le novità inserite all'interno di questa nuova versione non modificano in maniera netta il gameplay, tuttavia se siete fan della serie, questo è sicuramente un prodotto che sarà in grado di offrirvi qualche ora di divertimento. Senza contare la presenza di Topolino.
Sky TG24: guarda la diretta

Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?)

Disponibile per: iPad , Android, iPhone
Where's my Mickey (Dov'è il mio Topolino?) iPad Cover
Empire
Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
WWE 2K18

3

WWE 2K18

Il Wrestling Made in WWE, torna sulle nostre console!

NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!

South Park: Scontri Di-Retti

2

South Park: Scontri Di-Retti

L'universo di Trey Parker e Matt Stone ridiventa un videogioco. Ed è bellissimo.