Speciale Videogame e Go Kart, guidare in modo alternativo!

Abbiamo partecipato ad un serata all'insegna dei Kart, della velocità... e dei videogiochi!
Roberto VicarioDi Roberto Vicario (23 Aprile 2013)
Sicuramente vi sarà passato per la mente, salendo su un kart, qualche flash del gioco che, più di ogni altro, rappresenta questa specifica categoria: Mario Kart. Sebbene i kartodromi siano templi inviolati e inviolabili della velocità, della curva perfetta o della scodata, c'è chi in Italia sta tentando di proporre qualcosa di diverso, che al brivido della velocità e della competizione affianca elementi tipici del gaming. Proprio come in Mario Kart.

Kart e videogiochi: Punto di contatto

Il kartodromo “kart1” (www.kart1.it) situato nella zona industriale di Cassano Magnano dimostra, più di tanti altri luoghi, come la passione e i sogni di alcune persone possono tramutarsi in realtà. Proprio in questo stabile è stato organizzato il “1 campionato italiano di stampa gamer” un pretesto simpatico per scoprire le incredibili performance che i kart elettrici sono in grado di raggiungere, ma soprattutto, le novità che questo kartdromo all'avanguardia proporrà nell'immediato futuro.

Ad accoglierci ci sono i due soci fondatori: Davide Ravazzani e Franco Colombo. Un breve ma significativo incontro nella meeting room, addobbata come la più classica delle sale conferenze che solitamente ammiriamo in televisione durante i Gran Premi della F1; i due ragazzi ci raccontano da dove nasce il loro sogno, come si è realizzato e dove puntano ad arrivare.

Le serate passate a giocare ad Halo e studiare come sarà il loro kartdromo, l'inaugurazione e i tanti progetti futuri che coinvolgono in qualche modo anche eccellenze del nostro paese come il Politecnico di Milano. Due ragazzi normali, come noi, che hanno puntato tutto sulla realizzazione di qualcosa che facesse leva sia sulla qualità che sulla diversificazione.

Un sogno che è stato realizzato all'interno di un capannone di 4500 mq, con un tracciato interno di 400 metri che può contenere fino a 12 kart elettrici contemporaneamente in gara. Un tracciato misto che contempla curve veloci ad altre più lente in cui il dosaggio perfetto dell'acceleratore può fare la differenza. Un complesso che non si fa mancare nulla: spogliatoi, sala conferenze, meeting room, terrazza con vista sulla pista e un'area bar per gli accompagnatori dei piloti.
Un progetto che converge molto sull'eccellenza anche in termini di eco sostenibile e di made in Italy. Lo testimonia la collaborazione con Metaenergia che fornisce energia elettrica per l'alimentazione dei kart. Gli stessi mezzi sono dei piccoli bolidi che, fabbricati in Italia, possono toccare punte di 80 km/h. Questo grazie ad una costruzione interna di altissima qualità che contempla, oltre al motore elettrico in AC, due freni a disco autoventilati, radio controllo a distanza con 8 velocità per la sicurezza dei piloti sul tracciato, scocca integrale per la protezione degli organi meccanici e pedane sagomate. Un kart sicuramente più “user friendly” di quelli a scoppio anche per la gestione dell'accelerazione e della frenata, ma che non per questo sacrificano qualcosa in velocità e piacere di guida.

L'evento a cui abbiamo preso parte era suddiviso in tre momenti. Il primo dalla durata di 5 minuti prevedeva la classica qualifica per determinare la griglia di partenza, un modo utile anche per prendere confidenza con il mezzo e con la pista. La seconda fase ha visto consumarsi la gara vera e propria sulla distanza degli otto giri. Il nostro risultato finale non è stato dei peggiori, cucchiaio di legno, quarta posizione, ma tanto divertimento. Provare anche se in maniera ridotta, l'adrenalina di una gara automobilistica è qualcosa che consigliamo a tutti gli amanti dei motori. Noi, non ci siamo fatti mancare nulla, sorpassi, testacoda, sgommate e persino un incidente. Altro che Alonso ci verrebbe da dire.

Infine, abbiamo potuto prendere parte alla modalità “game” di cui vi accennavamo all'inizio dell'articolo. Una versione alternativa della gara classica in cui entrano in gioco i power up. Uno volta scelto l'avatar di gioco, dovremo cercare di fare il numero di punti più alto per poter vincere. Come? semplicemente passando sopra a dei power up che verranno proiettati in differenti punti della pista da dei proiettori posti al di sopra di essa. Ci sono tre tipi diversi di disegni: la stella, il teschio e il punto di domanda. Il primo aggiunge punti, il secondo li toglie il terzo invece è un'incognita, può sia aggiungerli che toglierli. Grazie alla dinamicità dei proiettori, inoltre, i simboli non saranno sempre proiettati nello stesso punto, ma varieranno di giro in giro. Un modo divertente per un approccio del tutto inedito se confrontato alla classica gara di kart.

I soci ci hanno anche tenuto a precisare che questa è la versione 1.0 della loro versione game, e molto presto potremo vedere una versione 2.0 decisamente più aggiornata e che coinvolgerà in qualche modo anche il pubblico presente sulla balconata con delle pistole che toglieranno punti ai kart che riusciranno a colpire, un po come avviene nella prova finale del famosissimo format tv Takeshi's Castle. A questo si dovrebbe aggiungere anche una collaborazione con una nota azienda che lavora nel mondo delle connessioni per creare una sorta di streaming delle gare e altri elementi legati al mondo del web video.

Insomma, oltre al divertimento scaturito da un evento di questo tipo, ci ha fatto un enorme piacere vedere come i ragazzi che amano così tanto questo mondo e quello dei videogiochi siano riusciti a creare una sorta di contatto tra il mondo dei videogiochi e quello dei kart.

Se amate kart e videogiochi, vi consigliamo di farci un salto e provare questa splendida modalità di guida interattiva.

Made in Italy, Eco sostenibile e infrastrutture di qualità sono il contesto perfetto per creare delle modalità di corsa che si avvicinano al mondo dei videogame. Un'idea unica ed interessante che siamo curiosi di scorprie quale impatto potrà avere tra gli amanti del videogiochi. Fateci un salto!

Videogame e Go Kart, guidare in modo alternativo!

Videogame e Go Kart, guidare in modo alternativo! Wii U Cover
  • Piattaforma: Wii U
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Far Cry 5

1

Far Cry 5

Siamo tornati in Montana!

Resident Evil Revelations 2

3

Resident Evil Revelations 2

L'orrore sbarca in forma portatile!

Linea Sparco Gaming
Linea Sparco Gaming

Nella splendida cornice del Monza Rally Show, Sparco Gaming ha presentato la nuova seduta da gioco per il 2018

Steep

1

Steep

Le Olimpiadi coreane in questo nuovo DLC!

Kingdom Come: Deliverance
Kingdom Come: Deliverance

Abbiamo fatto un salto nel medioevo!