Speciale Samsung Galaxy S8 e S8+

Samsung proietta nel futuro il concetto mobile
Luca GambinoDi Luca Gambino (2 Maggio 2017)

L’avevamo detto anche nella nostra anteprima di qualche settimana fa: per superare lo scoglio del “Note Gate”, Samsung doveva proporre al pubblico qualcosa di veramente superlativo sotto tutti i punti di vista e fin dalla presentazione del Galaxy S8 l’impressione era che la casa coreana avesse lavorato duramente proprio in questa direzione. Prestazioni, design, innovazione: tre rami di uno skill tree che Samsung ha decisamente migliorato rispetto al precedente S7. Ecco come.

Samsung Galaxy S8 e S8+ - Immagine 1
Anche Gamesurf pi bello su un terminale come questo

Design.

E’ ovviamente la prima cosa che salta all’occhio. Questa volta Samsung rompe gli indugi e propone due modelli identici nel design, ma di dimensioni differenti. Contrariamente a S7 non esiste una versione “normale” e una con i bordi arrotondati. L’S8 si presenta al mondo con entrambi i modelli con i bordi smussati, ma meno evidenti rispetto ai precedenti modelli. Una scelta saggia, perch in questo modo riuscita a limitare fortemente gli occasionali richiami ai men dedicati proprio a questo “angolo di schermo”. Intendiamoci, qualche volta accade lo stesso, specialmente se avete tra le mani l’S8 plus, ma le percentuali di incidenti decrescono a dismisura.

Come detto i due modelli di differenziano per le misure dello schermo: 5,8” per S8 e 6,2” per S8 plus. Due giganti che vanno a soppiantare gli schermi dei Note, che si sono sempre fermati ai 5,7” ma che risultano sicuramente meno “padellosi”. Questo perch Samsung ha deciso di variare il rapporto di forma, passando dai 16:9 ai 18:9 e soprattutto perch ha esteso ancora di pi la copertura del display risultando quasi borderless.

Questo ha portato sostanzialmente a due cose. La prima la rimozione definitiva del tasto fisico, sostituito dall’altrettanto valido tasto software, e la seconda lo spostamento nella parte posteriore del rilevatore di impronte digitali. Una scelta controversa, perch spesso si tende a porre l’indice sulla fotocamera con il diretto risultato di non sbloccare il telefono e di avere ben 12 megapixel di untuosit. Ecco, “sicurezza” una delle parole d’ordine per Samsung, dal momento che ormai i nostri smartphone sono diventati una vera e propria estensione della nostra vita. Per sbloccare il nostro terminale potremo infatti utilizzare il classico pin o password, le impronte digitali o, molto pi comodo, rilevatore facciale. La fotocamera frontale da 8 Megapixel pu infatti “mappare” il nostro volto e diventare quindi la porta d’accesso al nostro telefono. Una pratica che per la nostra esperienza ha funzionato quasi ad ogni colpo e di cui ormai non possiamo pi fare a meno.

Samsung Galaxy S8 e S8+ - Immagine 2
Anche chi generalmente impedito in ambito fotografico pu riuscire a scattare foto quantomeno decenti

Anche per S8 il materiale principe il vetro. Tutta la scocca realizzata con questo materiale ma, aiutato dal rapporto di forma che ha snellito lo chassis, l’S8 risulta essere pi saldo tra le nostre mani rispetto al precedente modello. Ottima la distribuzione di pulsanti e capsula auricolare (anche se la scelta di disporre lateralmente quest’ultima sarebbe stata forse pi azzeccata), tutto perfettamente incassato nella scocca per rendere il terminale conforme allo standard IP67 e quindi resistente ad acqua e polvere. Sempre in tema di pulsanti, segnaliamo l’arrivo di un nuovo bottone al di sotto del bilanciere del volume per richiamare Bixbie, vera novit tecnologica di S8 di cui parleremo pi avanti ma su cui non possiamo ancora sbilanciarci troppo. Insomma, un design elegante per linee e materiali, realizzato sulla base dei modelli precedenti ma ancora fuori dagli schemi e che, ne siamo certi, diventer un punto di riferimento anche per la concorrenza. Brava Samsung.

Prestazioni

Un design cos importante e ricercato sarebbe sprecato senza un cuore pulsante altrettanto all’altezza. Samsung ha affidato il motore di S8 e S8+ all’Exynos 9810, on octacore da 2,3 e 1,7 GHz che assieme ai 4 Giga di RAM capace di spingere le prestazioni dello smartphone in testa alla categoria Android e solo un pelo al di sotto di iPhone 7. La GPU invece affidata alla Mali G71 MP20 che garantisce prestazioni eccezionali fino ad una risoluzione di 1440x2960 incastonate all’interno di uno schermo Super AMOLED con una densit di 529 ppi. Se non siete amanti delle sigle vi basti sapere che lo schermo dell’S8 si comporta egregiamente in qualsiasi situazione e anche all’aperto e sotto il sole diretto non avrete alcun problema a utilizzare il vostro smartphone.

Sul fronte della fotocamera, Samsung non fatto passo in avanti, contrariamente a quanto fatto invece dalla concorrenza (Huawei in primis) che ha cercato altre strade per aprire nuovi segmenti di mercato. La casa coreana conferma invece quanto gi fatto su S7 con una soluzione da 12 Megapixel e Flash Led sulla parte posteriore e una da 8 megapixel per quella frontale, dove invece non c’ nessun flash (amanti dei selfie, rassegnatevi). Ovviamente presente l’HDR per foto con colori pi verosimili e sfumature realistiche, mentre per quanto riguarda la registrazione video, garantita la famigerata risoluzione in 4K a 30 frame. Una sezione fotografica capace quindi di accontentare qualsiasi tipo di utenza, dalla pi generalista a quella che chiede qualcosa in pi al proprio dispositivo, ovviamente nei limiti di un discorso non professionale. Ad ogni modo, l’S8+ (cos come l’S8) risponde allo standard IP67 ed quindi resistente a polvere e acqua, quindi se volete mettere alla prova le vostre capacit di novello fotografo anche in condizioni meteo avverse, sappiate che potete farlo senza dover star troppo a pensare alla salute del vostro dispositivo, che abbiamo trovato particolarmente “roccioso” anche grazie all’utilizzo del Gorilla Glass 5.

Samsung Galaxy S8 e S8+ - Immagine 3
Eccolo in tutta la sua bellezza

Abbiamo parlato praticamente di ogni cosa, senza per addentrarci nella telefonia vera e propria, che si sempre comportata in maniera adeguata in qualsiasi condizione, presentando una voce chiara e cristallina sia attraverso l’altoparlante integrato che sulla capsula auricolare per la riproduzione in viva voce. La stessa capsula che invece non ci ha convinto quando si trattato di riprodurre un flusso musicale. Quello che abbiamo ascoltato stato un suono decisamente appiattito e senza mordente, sicuramente non una prestazione adeguata per un dispositivo di questo livello. Di ottimo livello invece la settima interazione della TouchWiz creata da Samsung, che riesce sempre a essere veloce e intuitiva, anche se forse si sente la mancanza della possibilit di una organizzazione pi creativa dei propri contatti.

Rimaniamo sempre in tema di “velocit” per parlarvi, ovviamente, di videogames ma giusto per dirvi che non abbiamo avuto nessun tipo di problema anche con le applicazioni pi pesanti e tecnicamente complesse, ma del resto, mettere a dura prova un’architettura hadware cos potente davvero cosa complicata. Staremo comunque a vedere il suo comportamento nel prossimo futuro, quando inizieremo a vedere comparire sul mercato applicazioni e giochi davvero in grado di mettere sotto stress il nuovo hardware Samsung, ma considerando l’elevata obsolescenza del settore, sar davvero difficile.

Per quanto riguarda la connettivit, possiamo dire che Samsung non si fatta mancare davvero niente, arrivando ad implementare anche l’LTE ad un gigabit e il nuovo Blutooth 5. L’ultima versione di questa tecnologia consente di poter inviare il segnale in contemporanea a due diversi dispositivi audio, consentendo quindi una maggiore diffusione dei vostri contenuti. Nelle nostre prove (ma comunque specificato anche dal sistema), abbiamo notato un leggero ritardo nella diffusione dei due segnali, il che vi impedir, per esempio, di realizzare una vera stereofonia su due casse bluetooth. Sar utile per nel momento in cui vorrete ascoltare lo stesso contenuto in due differenti punti della vostra casa, ovviamente nel raggio di diffusione.

Ottime notizie arrivano anche dall’autonomia di questo dispositivo, capace di sfruttare al meglio i suoi 3500 MhA a sua disposizione ed perfettamente in grado di coprire una giornata di telefonate, connessioni e messaggi in maniera piuttosto agevole, senza dover ricorrere alla drastica gestione del risparmio energetico (comunque presente ed efficientissima). La ricarica rapida (poco pi di un’ora per arrivare da 0 al 100%) funziona ovviamente tramite il caricatore con cavo UBS C e anche attraverso l’ormai usatissimo sistema di ricarica ad induzione, non incluso per nella confezione di vendita.

Samsung Galaxy S8 e S8+ - Immagine 4
DeX vi permetter di usare il vostro S8 come un vero e proprio PC

Innovazione

Fatta eccezione per il rapporto di forma a 18:9 di cui abbiamo gi parlato, Samsung ha cercato di introdurre con S8 anche un nuovo concetto di utilizzo nella filosofia dell’ecosistema smartphone. Un concetto che, a ben vedere, anche altre aziende (Microsoft) hanno cercato di portare sul mercato, con scarso successo. Lo spunto sicuramente interessante e in un certo senso provocatorio. Fondamentalmente gli smartphone moderni hanno sovvertito l’ordine di priorit tra la parte telefonica e quella di intrattenimento e operativit. Ora con il nostro cellulare facciamo praticamente di tutto “e” telefoniamo (ogni tanto), piuttosto che il contrario.

Quindi perch non sfondare una volta per tutte il soffitto di vetro e dare finalmente il via ad un nuovo modo di intendere lo smartphone? Siamo proprio sicuri che per le operazioni meno complesse dobbiamo ancora rivolgerci ad un PC e non invece fare affidamento ad un dispositivo che nasconde una tecnologia ormai matura per prendere il giusto posto all’interno della nostra scrivania da lavoro? Samsung rompe gli indugi una volta per tutte e butta nella mischia il Samsung Dex, un dispositivo capace di collegare il vostro S8 e S8+ ad un monitor e ritrovarvi di fronte ad un vero e proprio desk operativo. Non il solito clone dello schermo del vostro smartphone su un monitor, ma l’introduzione di un vero e proprio sistema operativo.

Il Dex, proposto sul mercato a 149€, consente non solo di collegare lo smartphone al monitor tramite HDMI, ma permette anche di poterlo comandare con mouse e tastiera, grazie alle due porte USB integrate e di avere una connessione potente e stabile attraverso la porta ethernet integrata. Una Deskop Experience (da cui deriva proprio il nome DeX) capace di mettervi di fronte non solo tutto il contenuto del vostro smartphone, ma anche la possibilit di poter essere operativi da un punto di vista lavorativo, anche grazie alla maturit ormai raggiunta dalla gran parte delle applicazioni Android presenti sul marketplace. Vi baster, per esempio, scaricare il pacchetto office dal Play Store per poter creare e modificare i vostri normali documenti di lavoro, ma ovviamente potrete anche utilizzare applicazioni pi impegnative, il cui utilizzo sar ancora pi intuitivo grazie all’utilizzo di tastiera e mouse. Non manca ovviamente la possibilit di poter navigare su internet, guardare i vostri video su Youtube o Netflix e pi in generale di fare quasi tutte le cose che potete fare con un normale desktop. E in pi potrete anche ricaricare l’S8 grazie alla ricarica ad induzione.

Insomma, il concetto di Samsung che volete utilizzare davvero il vostro smartphone per la vostra vita lavorativa, adesso avete davvero tutti i mezzi per poterlo fare, andando ad intaccare anche le granitiche convinzioni che spingono ad utilizzare sempre e comunque il vostro PC domestico anche per operazioni che potete tranquillamente fare sul vostro dispositivo portatile. Un punto di partenza a cui Samsung sta ancora lavorando ma che gi da adesso inizia a dare le prime soddisfazioni, vista la calda accoglienza che il DeX ha avuto sul pubblico e sulla critica. Che sia questo l’inizio di un cambio di paradigma? Forse. Di sicuro questa nuova visione della casa coreana va a giustificare i prezzi di vendita di questi due gioielli che variano dagli 800 ai 900 euro. Del resto, se costano quasi quanto un laptop, perch non iniziare davvero ad utilizzarli come tali?

Samsung Galaxy S8 e S8+ - Immagine 5
Dopo questo, avremo ancora bisogno di un computer per i normali lavori d'ufficio?

Con S8 Samsung introduce nuovi ed interessanti argomenti all’interno del settore della telefonia mobile. Un cambio di formato di visione e la definitiva rinuncia al tasto fisico ha permesso alla casa coreana di avere uno schermo pi grande a parit di dimensioni (pi o meno) della scocca rispetto all’S7 o alla serie Note. Ma il successo di S8 non soltanto legato ad un semplice fattore estetico ma a tutto un ecosistema che lavora alla perfezione ed in grado di sfruttare nel miglior modo possibile le enormi potenzialit di un hardware che al momento teme davvero pochissimi confronti. Il limite potrebbe essere nel prezzo di vendita, che potrebbe far desistere gli utenti attualmente in possesso dei terminali pi recenti magari meno affascinati dal boost prestazionale. E qui Samsung tira fuori la carta DeX, che potrebbe rappresentare un vero cambio di paradigma nell’uso degli smartphone e traghettare questo settore verso altri lidi. Al di l dei facili entusiasmi associabili al mondo degli early adopter, S8 e S8+ hanno tutti i numeri per poter durare nel tempo, anche al di l del classico anno che sicuramente ci separa dal prossimo top di gamma della casa coreana.

Samsung Galaxy S8 e S8+

Samsung Galaxy S8 e S8+ cover
  • Categoria: Smartphone
  • Produttore: Samsung
  • Uscita: 21 Aprile 2017
Empire
I Segreti di Twin Peaks
I Segreti di Twin Peaks

Benvenuti al Lynch Park!

Sense8

1

Sense8

I Sense8 sono tornati

Girlboss

1

Girlboss

Storia di una donna di successo

Il Trono di Spade
Il Trono di Spade

Il cofanetto Blu-Ray della sesta stagione

13 Reasons Why

1

13 Reasons Why

Alla fine, tutto importante...

Empire
Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar

5

Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar

Jack Sparrow ritorna a solcare i mari pirateschi Disney

47 Metri

3

47 Metri

Mettiamo alla prova le nostre paure!

King Arthur - Il Potere della Spada

5

King Arthur - Il Potere della Spada

Ritchie ci racconta una versione estremamente moderna di Re Art

Alien: Covenant

8

Alien: Covenant

Nello spazio nessuno pu sentirti urlare

Assassin's Creed

2

Assassin's Creed

Quattro chiacchiere con il regista di Assassin's Creed