Speciale Resident Evil 7

Capcom colpisce anche sui PC
Simone RampazziDi Simone Rampazzi (3 Febbraio 2017)

Dopo che una parte della nostra redazione è sopravvissuta ad una cena in casa Baker, la restante parte dello staff si è cimentata nell’analizzare il gioco anche sulla piattaforma videoludica per antonomasia: il PC. Scaricato il client di gioco da Steam, abbiamo provato le diverse impostazioni disponibili per il gioco, notando un comportamento eccellente sia nei confronti di NVIDIA che di AMD.

Ma che PC serve per far girare il settimo capitolo di Resident Evil al massimo?

Lo chiamavano RE Engine

La tecnologia del motore grafico sfruttato per confezionare il gioco ha molto da raccontare, se non altro perché vede la sua attuazione in una simbiosi pensata per la realtà virtuale, che ad oggi punta a migliorare la resa visiva sia dal punto di vista degli effetti, che da quello dell’illuminazione. Entrare nella casa dei Baker, volenti o nolenti, ci ha dimostrato come gli sviluppatori di casa Capcom si siano concentrati molto sul rendere l’esperienza videoludica il più realistica possibile, accompagnando l’ottima risoluzione (accattivante anche sul lato delle console next-gen) con un ottimo comparto audio.

Resident Evil 7
Resident Evil 7 - Immagine 199589
Resident Evil 7 - Immagine 199586
Resident Evil 7 - Immagine 199583
Resident Evil 7 - Immagine 199380
Resident Evil 7 - Immagine 199377
Resident Evil 7 - Immagine 199374
Resident Evil 7 - Immagine 199371
Resident Evil 7 - Immagine 199368
Resident Evil 7 - Immagine 199365
Resident Evil 7 - Immagine 199362

È importante dunque sottolineare, dopo la nostra premessa, che per ottenere un’esperienza senza compromessi con Resident Evil 7, bisogna necessariamente avere sotto la scrivania un computer che monti una scheda grafica considerevole. D’altronde, i requisiti consigliati parlano veramente chiaro:

  • Sistema operativo: WINDOWS® 7, 8, 8.1, 10 (64-BIT Required)
  • Processore: Intel® Core™ i7 3770 3.4GHz or AMD equivalent or better
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA® GeForce® GTX 1060 with 3GB VRAM
  • DirectX: Versione 11
  • Memoria: 24 GB di spazio disponibile
  • Scheda audio: DirectSound compatible (must support DirectX® 9.0c or higher)
  • Note aggiuntive: Hardware specification target 1080P/60FPS.

Come avrete notato, tutto viaggia di pari passo con la potenza di calcolo delle vostre schede video, che devono almeno montare una VRAM integrata di almeno 3GB. Nel nostro caso abbiamo provato il gioco su un portatile con GeForce GTX 950M / 16GB di RAM e su un PC fisso, avente invece Radeon RX 480 / 32GB di RAM.

Ci è stato possibile destreggiarci nel gioco senza troppi intoppi, complice un pannello di configurazione molto generoso, che permette di aggiustare moltissimi parametri relativi alle impostazioni grafiche, venendo così incontro anche ad hardware meno performanti. Nel nostro caso specifico, bloccando il framerate e mettendo le impostazioni al massimo concesso, il titolo ha sempre risposto con fluidità ad ogni movimento, inciampando soltanto alcune volte sui giri troppo repentini della telecamera.

Interessante notare che, dal menù impostazioni dedicato, è possibile configurare tutta una serie di parametri importanti come Motion Blur, AntiAliasing, Riflessi Dinamici e qualsivoglia dettaglio tecnico tra Ombre, Illuminazione Dinamica e Vertical Sync. È stato inserito per l’occasione un parametro chiamato Ridimensionamento Risoluzione, il quale portato al massimo può riuscire a riprodurre la grafica 4K anche su uno schermo 1080p (ma considerate che il lavoro da svolgere, per la vostra scheda video, sarà considerevole!). Ad essere sinceri non abbiamo sentito la necessità di attivare tale opzione, proprio perché il titolo riesce ad essere immersivo e dettagliato anche senza troppi sforzi, tranne che per qualche texture dedicata ad alcuni oggetti di gioco, che ci ha fatto ogni tanto storcere il naso una volta posti ad un palmo di naso da essi.

Riguardo invece i mostri, e le persone, non abbiamo nulla da ridire, considerata l’ottima risoluzione del Motion Capture nel proporre volti convincenti ed espressivi.

Feeling Mouse alla Mano?

A differenza del passato, questa volta, Capcom ha cambiato le carte in tavola permettendo una maggiore libertà nel configurare i comandi di gioco, permettendo così ai giocatori PC di non risentire della mancanza di un controller. Gli oggetti rapidi dell’inventario saranno consultabili dai tasti numerici 1-2-3-4, mentre invece il tipico WASD permetterà al vostro alter-ego di muoversi all’interno della casa, interagendo con gli oggetti tramite la pressione del tasto F.

La consultazione dell’inventario, mediante il tipico tasto I, risulta invece un po' più capziosa, se non altro perché ogni volta che apriamo il pannello il puntatore verrà automaticamente spostato al centro, impedendoci ci agire velocemente quanto basta.

Resident Evil 7 - Immagine 4

Capcom ha fatto un ottimo lavoro in sede di conversione, proponendo su PC un codice adattato per tutte le necessità che però si porta, con tutti i suoi bagagli, pregi e difetti delle versioni console. Non possiamo comunque esimerci dall’elogiare il lavoro svolto dagli sviluppatori, che sono riusciti a confezionare un’offerta videoludica horror con i controfiocchi.
0 commenti

Resident Evil 7

Disponibile per: PS4, Xbox One, PC
Resident Evil 7 PC Cover
Empire
Castlevania
Castlevania

Un'icona del gaming sbarca su Netflix. Sarà vera gloria?

I Segreti di Twin Peaks
I Segreti di Twin Peaks

Benvenuti al Lynch Park!

Sense8

1

Sense8

I Sense8 sono tornati

Empire
Heroes of the Storm
Heroes of the Storm

Alexei Stukov è il nuovo eroe del Nexus!

Splatoon 2
Splatoon 2

Si torna a colorare anche su Switch!

Last Day of June
Last Day of June

L'ultima fatica di Ovosonico possiede un'anima candida e un gameplay più che intelligente.

Le novità Nintendo dell'E3 2017

1

Le novità Nintendo dell'E3 2017

Abbiamo provato tutta la lineup E3 di Nintendo

Sound BlasterX Siege M04
Sound BlasterX Siege M04

Dall'audio d'eccezione ai mouse gaming .. in un solo click!