Non perderti la diretta la diretta

Speciale Razer Orbweaver

Poco spazio per una tastiera? Date un occhiata all'Orbweaver!
Alfonso Di SerioDi Alfonso Di Serio (2 Aprile 2014)
Il dispostivo di cui vi parleremo oggi è il Razer Orbweaver, un tastierino da gioco particolarmente interessante dotato di ben 20 tasti meccanici e regolabile praticamente in tutte le sue parti. Diretto discendente del Razer Nostromo, l'Orbweaver è una evoluzione decisamente migliorata del concetto di base, tanto da portare questo dispositivo ad evere veramente pochi competitor seri sul mercato. Il tastierino, infatti, ha la sezione dedicata al pollice regolabile diagonalmente rispetto al corpo della tastiera, il poggiapalmo orientabile in altezza e l'inclinazione del poggiapolsi allungabile rispetto al tastierino vero e proprio insomma ce nè per tutte le mani.

La corsa dei tasti è semplicemente eccellente, anche se la sensazione iniziale è quella di avere per le mani una periferica dove i tasti non sono stati inseriti correttamente nella loro sede. Una volta fatta l'abitudine, però, se ne apprezza la risposta praticamente immediata, grazie ad una corsa brevissima, a dispetto di come potrebbe apparire ad un esame puramente visivo.1 Nella zona del polso è posizionato un thumbpad utilizzabile sia come joypad che come 8 differenti tasti funzione. Qui, e solo qui, dobbiamo notare un pò di imprecisione nella selezione, dal momento che, così come per i tasti, la reattivita è istantanea. Nella stassa zona troviamo un tasto per il pollice e una levetta normalmente associata al tasto spazio.
Razer Orbweaver - Immagine 4
Tre profili programmabili per tutte le vostre macro e il software Synapse 2.0 che permette facili personalizzazioni soprattuto per gli amanti dei MMORPG (ottimo l'addon per WoW).
Il tastierino è retro illuminato solo di colore verde magari per i fanatici della personalizzazione può essere un problema ma verde è anche il colore della casa madre quindi ...

Infine, sono da segnalare i materiali di primissima qualità. Plastica e metallo di ottima fattura, gommatura sia su poggiapolsi (non avrebbe guastato una imbottitura in gel) che su poggiapalmo, grandi piedini antiscivolo generosamente distribuiti su tutta la superfice inferiore e tutti gli switch del tastierino sono meccanici.

Ovviamente, come per tutt i prodotti Razer, il meglio del prodotto è da ricercare nella semplicità d'utilizzo e configurazione. Abbiamo testato l'Orbweaver in diversi ambiti di gioco e il risultato finale è sempre stato all'altezza delle aspettative. Certo, in ambito FPS rinunciare alla barra spaziatrice per il salto è quasi una violenza, e dubitiamo che uno strumento del genere possa essere utilizzato in ambito pro gaming, però è indubbio che possa divenire un importante compagno di gioco in situazioni di spazio anguste. D'altronde la qualità costruttiva e l'ampia possibilità di modellare il dispositivo alle singole esigenze pone l'Orbweaver come"surrogato"di una tastiera perfetta. E non è roba da poco.
Razer Orbweaver - Immagine 2
Veramente poco da dire se non sottolineare il bel lavoro fatto da Razer, per chi ama questo genere di dispositivi ed è in grado di affrontare la spesa  (nell'ordine dei 120€) l'ottimo l'Orbweaver è unico nel suo genere e non vi farà rimpiangere i soldi spesi.
Sky TG24: guarda la diretta
Empire
Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
ELEX

1

ELEX

Un cristallo per trasformarli tutti.

WWE 2K18

3

WWE 2K18

Il Wrestling Made in WWE, torna sulle nostre console!

NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!