Speciale Passport To Roma

In giro per Roma con la propria PSP
Fabio TrifoniDi Fabio Trifoni (11 Ottobre 2006)
Chi ha sempre pensato alla portatile di casa Sony come ad una semplice consolle videoludica, o perlomeno chi ha sempre pensato di utilizzarla solo esclusivamente per questo scopo, si è sbagliato di grosso. Le innumerevoli applicazioni che può avere la psp sembrano non avere mai fine e, quest' inverno, la Sony è decisa a dimostrarlo ancora con “Passport to...”.
Dopo il traduttore “Talkman” il colosso nipponico , in collaborazione con Lonely Planet, da il via alle prime guide da viaggio interattive portatili.
Passport To Roma - Immagine 1
Passport To Roma - Immagine 2
Passport To Roma - Immagine 3
Al lancio della serie Passport ci propone sei mete turistiche dedicate ad altrettante importanti città europee quali: Amsterdam, Barcellona, Londra, Praga, Parigi e Roma.
Queste guide interattive saranno ricche di informazioni utili per visitare la città in cui ci troveremo ( tra quelle sei proposte ovviamente ), e più precisamente offriranno tre tipi di informazioni: i punti di interesse (ogni guida illustra circa 250 luoghi di rilievo riguardanti ristorazione, locali notturni, negozi, e panorami... tutto “farcito” con foto e contatti dettagliati), le informazioni essenziali, dove saranno presenti tutti i luoghi necessari e/o d' emergenza che possono servire ad un turista come farmacie, ambasciate, ospedali, stazioni di polizia, valuta, costi, contatti, ed infine gli spostamenti con mappe dettagliate delle strade e dei vari sistemi di trasporto presenti nella città.
Mappe che possono essere esaminate con tre livelli di zoom ( diciamo due perché il primo è troppo risulta essere troppo lontano e quasi illeggibile) e su cui possono essere posti dei segnalibri per marcare dei luoghi specifici.
In più, è anche presente un frasario in lingua del posto (ovviamente con la traduzione a fronte nella nostra lingua),contenente le frasi di uso comune sempre utili, e delle audio guide che possono essere ascoltate mentre si cammina – in questo ultimo caso sono consigliabili le cuffie poiché l' altoparlante della psp con i rumori di strada in sottofondo risulta essere troppo flebile -. Ognuna di queste audio-guide copre una determinata zona della città spiegando l' itinerario che si sta percorrendo passo passo.
Tra le opzioni più interessanti è inoltre presente la possibilità di creare e memorizzare i propri itinerari, attraverso dei segnalibri collocabili poi in un calendario giornaliero. A questo punto, si avrà un itinerario personale in funzione delle proprie esigenze della giornata tipo: ore 10.00 colazione al caffè greco, ore 11 vista al museo.. e così via.
Passport To Roma - Immagine 4
Passport To Roma - Immagine 5
Passport To Roma - Immagine 6
Insomma, dopo Talkman ( traduttore di lingua per chi non lo ricordasse), quindi, mamma Sony ha proposto un'altra applicazione dedicata ai viaggi e al turismo.. “Passport to”.
Il prodotto Sony-Lonely Planet offre una miriade di informazioni che, come già citato ad inizio articolo, spaziano dai luoghi di ristoro alle mappe dei trasporti della città, il tutto condito con immagini suoni e video. L' opportunità poi di scaricare nuovi contenuti dal sito dedicato in modo tale da tenere sempre aggiornata la nostra giuda interattiva per future visite è senza dubbio un ottima caratteristica.
Una guida interattiva che può sostituire, quindi, completamente le guide cartacee?
In un certo senso si. La collaborazione con Lonely Planet non fa che accrescere la qualità del prodotto proposto. Le descrizioni dei luoghi, le informazioni date, infatti, sono esaustive e complete. Certo che se siamo dei viaggiatori incalliti ed esigenti e abbiamo bisogno di particolari conoscenze del luogo che andremo a visitare, Passport to non si può certo sostituire a delle guide cartacee specifiche. Ma se stiamo affrontando una vacanza culturale senza esigenze particolari, il prodotto marchiato Sony offre una valida alternativa alle classiche guide, anche per la veloce e facile consultazione che offre.
Il prezzo del prodotto poi si aggira sui 29 euro circa a “città”, quanto più o meno quanto proposto dalle classiche guide che si acquistano nelle librerie.
La psp dunque si conferma non solo come consolle da gioco portatile di nuova generazione ma anche come strumento di indubbia utilità nel mondo turistico. Se si possiede la consolle di casa Sony e avete in programma di fare un viaggio in uno dei posti proposti da “Passport to” consigliamo caldamente di acquistare il titolo, se invece avete esigenze particolari o non amate “tradire le tradizioni” di una buona visita turistica avendo tra le mani la classica guida cartacea beh... allora usate i 29 euro del prezzo proposto per un buon piatto tipico del posto che visiterete. A questo punto non ci rimane che augurarvi... Buon Viaggio!
Passport To Roma - Immagine 7
Passport To Roma - Immagine 8
Passport To Roma - Immagine 9
0 commenti

Passport To Roma

Passport To Roma PSP Cover
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Linea Sparco Gaming
Linea Sparco Gaming

Nella splendida cornice del Monza Rally Show, Sparco Gaming ha presentato la nuova seduta da gioco per il 2018

Steep

1

Steep

Le Olimpiadi coreane in questo nuovo DLC!

Kingdom Come: Deliverance
Kingdom Come: Deliverance

Abbiamo fatto un salto nel medioevo!

SpellForce 3
SpellForce 3

Mondi in pericolo e fetidi maghi da eliminare

Monster Hunter World

1

Monster Hunter World

Siamo entrati in contatto con il nuovo mondo!