Speciale GamesCom 2014

Gamescom 2014 - Tutte le novità dalla conferenza Sony
Andrea ZabbiaDi Andrea Zabbia (14 Agosto 2014)
Se volessimo usare un aggettivo per descrivere la conferenza che Sony ha tenuto in occasione del GamesCom di Colonia, utilizzeremmo coraggiosa. La sensazione di un briefing insolito l'avevamo già avvertita 10 minuti prima lo scoccare dell'ora X, quando sono stati sparati uno dietro l'altro i trailer delle esclusive più attese. Tutti aspettavano con ansia una prima dimostrazione del gameplay di Bloodborne, o di scoprire qualcosa di più su The Order: 1886. I due giochi sono tra i più chiacchierati presso le PlayStation community, e non solo. Curiosa anche la scelta di relegare lo stesso compito anche a LittleBigPlanet 3 e InFAMOUS First Light, giochi che molto presto arriveranno su PS4.

PlayStation Loves Indies

Il messaggio che abbiamo ricevuto subito è stato “oggi abbiamo voglia di mostrarvi qualcosa di diverso”. E così è stato. Sony ha avuto il coraggio di dedicare gran parte della prima ora di conferenza a titoli indie. stato dedicato loro parecchio spazio, chiaro segno che l'azienda punti con seria attenzione verso questo genere di produzioni. Diversi sviluppatori indipendenti hanno avuto l'opportunità di potere salire sul palco per parlare dei propri giochi, tra cui possiamo annoverare progetti interessanti come Hollowpoint, Volume, The Vanishing of Ethan Carter e The Tomorrow Children, unica esclusiva PS4 tra questi. Nomi più altisonanti sono invece quello di Day-Z e di Rime, gioiellino apprezzato da tutti che arriverà solo sulla console Sony. Gran colpo per la casa nipponica.
GamesCom 2014 - Immagine 2
The Vanishing of Ethan Carter è un titolo tanto misterioso quanto affascinante
Ha fatto piacere inoltre rivedere sul palco i ragazzi di Ninja Theory, che hanno mostrato il loro “Independent AAA Game”, Hellblade. Nonostante la sigla possa lasciare perplessi, invece sembrano esserci solo buone premesse per un titolo che sembra ricordare parecchio Heavenly Sword, esclusiva PS3 che è rimasta nel cuore dei fan per quello che ha saputo regalare la storia di Nariko. La prima parte della conferenza si è chiusa con un trailer riassuntivo contenente numerosi altri giochi indie che arriveranno su PlayStation 4 prima rispetto alla controparte Microsoft. I nomi più importanti in questo mini elenco sono quelli di Ether One, Dreamfall Chapters: The Longest Journey e Papers, Please, titolo uscito su Steam nel 2013, vincitore di numerosi premi e acclamato tanto dalla critica quanto dal pubblico.

I third-parties su cui si può sempre contare

Per quanto però Sony sia vicina a questa realtà che sta sempre più riscrivendo le regole del settore, alla fine è giusto tornare a parlare dei AAA, quei prodotti il cui solo nome riesce a scuotere milioni e milioni di appassionati (per la precisione: dieci milioni, numero di PS4 vendute nel mondo). A questo punto non resta che far salire sul palco il team di Bungie, per presentare la modalità competitiva di Destiny, che ricordiamo uscirà il prossimo 9 settembre. Sono stati annunciati inoltri diverse espansioni che dovrebbero vedere prima la luce sulla console protagonista di questa conferenza. Subito dopo, sul palco, è intervenuta Ubisoft, per tornare a mostrare Far Cry 4. PlayStation è diventata la piattaforma di riferimento per questo titolo grazie alla geniale idea che permetterà ai giocatori di condividere l'esperienza di gioco con altri dieci amici che invece non decideranno di acquistare questo FPS esplorativo.
  • GamesCom 2014 - Immagine 3
    InFAMOUS First Light non ha avuto molto spazio durante la conferenza GamesCom di Sony, ma Fetch sembra già pronta per tornare protagonista tra qualche settimana
  • GamesCom 2014 - Immagine 4
    Il primo trailer gameplay di Bloodborne è stato mostrato un po' in sordina, ma il gioco sembra già molto interessante
  • GamesCom 2014 - Immagine 5
    Hellblade, il nuovo titolo di Ninja Theory, ricorda parecchio Heavenly Sword...che sia un suo seguito spirituale?

Questo contenuto esclusivo ha ricevuto un feedback davvero positivo da parte dei fan e dimostra ancora una volta la grande intelligenza tattica che possiede Sony nello stringere rapporti con i third-parties. Dopo la parentesi Shadow of Mordor, l'azienda nipponica cala uno degli assi pigliatutto che sono stati lanciati nel corso del briefing. Non è da tutti poter vantare la presenza del maestro Hideo Kojima sul proprio palco, in occasione della GamesCom di Colonia, ma il momento favorevole di PlayStation è riuscito a permettere anche questo a Jim Ryan e soci. Ancora più sorprendente è stato il vero motivo per cui il papà di Metal Gear ha deciso di mostrarsi la scorsa serata.

Sebbene tutti pensassero ad una semplice presentazione di un nuovo trailer di The Phantom Pain, tanto spiritoso quanto banale sotto il punto di vista contenutistico, in realtà stavano assistendo alla nuova “trollata” del mattacchione giapponese. Al termine del video riguardante Metal Gear Solid V, è stato mostrato P.T., un teaser trailer interattivo dedicato ad un misterioso gioco horror, sviluppato da un ipotetico team sconosciuto. In tarda serata si è scoperto che dietro questa terrificante demo si celava l'annuncio del nuovo Silent Hill, chiamato, in maniera molto originale, Silent Hills.

anche così che Sony sta guadagnando fette di pubblico e consensi generali. I contenuti esclusivi che riesce ad accaparrarsi risultano interessanti e richiesti, rendendo felici sia i consumatori che le partnership. La formula vincente dell'azienda, però, è sempre quella: comunicazione. I dirigenti del colosso nipponico sanno come devono essere annunciati i videogiochi, portando con sé sul palco sempre titoli e figure di un certo calibro, pronti a calamitare l'attenzione generale sul marchio PlayStation.

Software e hardware

Dopo aver esaurito il discorso “terze parti”, Sony volge lo sguardo ai prodotti di casa, e comincia parlando delle innovazioni che saranno apportate a PS4 con l'avvento del Firmware 2.0: tanto per cominciare, sarà migliorato il sistema di ricerca degli amici con l'introduzione di un “intuitive Friend Finder” che cercherà di individuerà su PSN gli amici del mondo reale, presumibilmente appoggiandosi alle reti dei Social Network; in secondo luogo - ma da molti molto più richiesta - sarà introdotta la possibilità di condividere i propri video anche attraverso YouTube. Ma la novità più ghiotta sarà “Share Play”, ossia la possibilità di condividere un gioco con un amico, “passandogli” virtualmente il controller o invitandolo in multiplayer. Dove sta la novità? Semplice: il giocatore invitato non necessiterà di possedere il gioco! Unico requisito: essere entrambi utenti PS Plus (che su PS4 sembra diventare sempre più la norma).
GamesCom 2014 - Immagine 6
Silent Hills è stato annunciato in maniera a dir poco geniale, tramite un teaser interattivo camuffato molto bene. Norman Reedus sarà il protagonista del gioco
Project Morpheus, il visore a Realtà Virtuale in via di sviluppo, compare sullo schermo: l'unica notizia, però, è che il prototipo sarà presente in fiera e gli avventori potranno provarlo. Anche PlayStation Now riceve poco spazio: il servizio di game-in-streaming arriverà in Europa solo quando l'azienda reputerà di poter fornire un'esperienza adeguata alle esigenze del mondo PlayStation, ma in linea di massima si parla di 2015. La Beta inizierà in Europa a partire dal Regno Unito, ma non vengono comunicate date precise. Infine, è il turno di PlayStation TV, la piccola console casalinga basata su PS Vita in grado di riprodurre anche i titoli PS4 in Remote Gaming: questo nuovo prodotto, già lanciato in Giappone, arriverà in Europa il 14 Novembre al costo di 99€.

I titoli “di casa”

Messi rapidamente da parte questi discorsi, Sony torna a parlare di giochi, ed è questa l'ora di cedere spazio ai titoli sviluppati dai team casalinghi, il primo dei quali è Until Dawn. Il titolo di Supermassive era stato presentato alla GamesCom del 2012, ma dopo allora era un po' sparito, fino alle cancellazione su PS3 solo per passare su PS4. Otto teenager, una baita montana, buio, neve e tanto terrore nel nuovo trailer, in cui si legge “decidi tu chi si salverà” (tutti o nessuno?). Il trailer purtroppo non ci regala una data di release...

Zeppo di marchi come Ferrari, Pagani, McLaren eccetera, ecco arrivare un nuovo teaser di DriveClub. Evolution Studios sale sul palco per mostrare in azione in una breve sessione di gameplay l'evoluzione che il titolo di guida ha avuto, soprattutto nelle feature metereologiche, con variazioni dinamiche del tempo atmosferico; segue un nuovo trailer in attesa del lancio, ufficializzato per l'8 Ottobre.

Una simpatica musichina introduce uno dei team più geniali di Sony: Media Molecule, i quali hanno notoriamente ceduto la palla di LBP a Sumo Digital ma tornano sul palco con un altro loro franchise di grande successo: Tearaway. Un nuovo capitolo in sviluppo per PS Vita? Ebbene no (la console portatile è destinata a rimanere nascosta tutta la conferenza, dunque): si tratta di Tearaway Unfolded, porting/remake del gioco riadattato per le feature di PS4. Una breve dimostrazione di gameplay ci permette di osservare Atoi (la versione femminile di Iota) saltellare su un tamburo, ma l'interazione del giocatore si esprime anche nella possibilità di “aspirare e sparare” i personaggini di carta oppure illuminare il mondo con la luce del controller. Non può naturalmente mancare un trailer, ma per la data c'è da aspettare.

Ancora Indie, ancora esclusive

Sony ha finito di sparare le cartucce “casalinghe”, ma questo non significa che non abbia ancora frecce al suo arco. Così come la conferenza si è aperta coi titoli Indie, coi titoli Indie intende chiudersi, e due sono le esclusive ancora da mostrare. La prima porta la firma di Housemarque, gli autori di Super Stardust, Resogun, ma soprattutto Dead Nation: “soprattutto DN” perché questo loro nuovo titolo, Alienation, ricorda molto lo sparatutto con gli zombie, solo in salsa invasione aliena. Previsto ancora una volta il multiplayer cooperativo, ma sembra proprio che per sopravvivere sarà anche possibile sacrificare i propri compagni.
  • GamesCom 2014 - Immagine 9
    WiLD, in sviluppo presso il nuovo studio di Michael Ancel, è forse il titolo che ha maggiormente conquistato il pubblico della conferenza Sony di Colonia (e non solo)
  • GamesCom 2014 - Immagine 10
    Rime, di Tequila Works, è un gioiellino che va tenuto decisamente sottocchio

L'ultimo titolo a presentarsi sul palco di Sony viene anticipato dall'ingresso sul palco di Michel Ancel: l'uomo di Ubisoft, papà di Rayman, ha recentemente fondato un nuovo studio battezzandolo Wild Sheep, e il gioco presentato quest'oggi ne è il primo lavoro.

Il titolo è Wild: il teaser che segue in realtà non ci spiega bene di che genere di gioco si tratti, ma ci presenta un'ambientazione primordiale ed open-world in cui uomini al primo stadio dell'evoluzione, armati di archi, lance, asce e randelli, convivono e lottano con le forze della natura come lupi e cinghiali, ma anche entità “superiori” come aquile giganti, scheletri di proporzioni colossali o fate cornute che vivono nei tronchi degli alberi.

Con Wild, la conferenza di Sony si conclude. Grandi assenti, oltre a PS Vita, sono probabilmente il sempre più evanescente The Last Guardian ed un Uncharted 4 di cui finora abbiamo solo sentito il profumo, ma l'elenco dei titoli mostrati, e delle esclusive temporanee o assolute, è decisamente corposo. Non ci resta che provare tutto questo ben di PlayStation...

Questo articolo è stato realizzato da Andrea Zabbia e Tommaso Alisonno.


Sony si presenta a Colonia puntando quasi tutto sul fattore novità. Titoli particolarmente attesi, come The Order: 1886 e Bloodborne, sono stati relegati al semplice ruolo di "antipasto pre-conferenza", lasciando largo spazio a produzioni quasi completamente inedite. La prima parte del briefing è stato dedicato a giochi indie, tra cui spiccano le esclusive Rime e The Tomorrow Children, accompagnate da prodotti interessanti come Hellblade e The Vanishing of Ethan Carter. È stato svolto inoltre un ottimo lavoro sotto il punto di vista dei rapporti stretti con gli sviluppatori di terze parti. Destiny e Far Cry 4 presentano contenuti esclusivi parecchio appetibili per i fan, mentre Kojima ha lanciato un chiaro segnale scegliendo di salire sul palco dedicato a PlayStation per annunciare in maniera celata niente poco di meno che un nuovo capitolo della saga di Silent Hill. Dopo la parentesi hardware, che preannuncia novità interessanti per i possessori di PS4, si torna a parlare di giochi in esclusiva, questa volta di maggiore richiamo per il pubblico. Until Dawn e Tearaway Unfolded incuriosiscono e catturano la platea, ma a calare il poker è Michael Ancel, che annuncia la sua nuova creatura, WiLD, in esclusiva per la piattaforma Sony. Si chiude così la conferenza, lasciandoci davvero soddisfatti per la quantità e, la si spera, qualità dei titoli annunciati.
Sky TG24: guarda la diretta
Empire
Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
WWE 2K18

3

WWE 2K18

Il Wrestling Made in WWE, torna sulle nostre console!

NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!

South Park: Scontri Di-Retti

2

South Park: Scontri Di-Retti

L'universo di Trey Parker e Matt Stone ridiventa un videogioco. Ed è bellissimo.