CM Storm Quick Fire Rapid - Speciale

Quando vincere o perdere è una questione...di tasti.

Di Luca Gambino (12 Aprile 2012)
A qualche settimana di distanza dall'uscita sul mercato della CM Storm Trigger, vera e propria "ammiraglia" delle tastiere in seno alla linea pro gaming CM Storm, Cooler Master si riaffaccia sul mercato con una nuova tastiera meccanica, questa volta di dimensioni decisamente più compatte e adatte a chi non ha troppo spazio a disposizione sulla propria scrivania (che nel caso dei netgamers più accaniti è un vero e proprio campo di battaglia).

La CM Storm Quick Fire Rapid risponde alla perfezione alle esigenze di chi economizzare sugli spazi ma non vuole cedere di un millimetro rispetto alla qualità costruttiva del proprio strumento di gioco. Al contrario delle migliaia di tastiere "a membrana" presenti sul mercato, la Quick Fire Rapid punta tutto sulla "meccanicità" dei tasti. In soldoni, ogni tasto agisce direttamente sul proprio interruttore, conferendo quindi alla pressione del tasto una precisione e un controllo che le normali tastiere a membrana non dispongono.
Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3
Vi basterà guardare una qualsiasi foto della tastiera per accorgervi della corsa particolarmente "lunga" dei tasti, lasciando effettivamente più di un dubbio sull'effettiva fruibilità della tastiera. Vi possiamo garantire che l'esperienza di utilizzo sia in game che nella normale produttività quotidiana è assolutamente soddisfacente. Tanto più che i tasti non necessitano di dovere essere premuti fino in fondo, dal momento che bastano solo quattro millimetri in pressione e due soli millimetri in rilascio, per adempiere al proprio compito. In pratica potrete "danzare" sui vostri tasti, anzichè picchiarci sopra come dei forsennati. Inoltre il sistema "anti ghosting" della tastiera vi permetterà di premere contemporanemante sei tasti senza che il sistema rilasci alcun messaggio d'errore, condizione essenziale per alcuni giochi particolarmente elaborati nei controlli.

All'interno della confezione oltre alla tastiera, con layout italiano, ovviamente, è compreso anche un cavo USB intrecciato (o "cordato" se preferite), un adattatore USB/PS2 e alcuni tasti "cover" con relativo estrattore. Infatti potrete decidere di cambiare il look della tastiera (purtroppo solo per i tasti WASD classico degli shooter), sfilando il cappuccio del tasto tramite l'estrattore e sostituendolo con quello rosso incluso nella confezione. Giusto per avere sempre sotto controllo i tasti giusti da premere. Soluzione un pò "niubba", è vero, ma comunque simpatica. Sempre in ottica Gaming, la Quick Fire permette di escludere dalla sessione di gioco le funzioni legate al tasto Windows che spesso viene accidentalmente premuto con relativa uscita al desktop e perdita di "punti paradiso" da parte del malcapitato giocatore. Ora tramite la pressione dei tasti FN+F9 si potrà entrare in modalità di gioco ed essere sicuri di non essere sempre focalizzati sul vostro gioco preferito.
Immagine 4
Immagine 5
Immagine 6
Unico appunto che possiamo fare è che, come avrete notato, la Quick Fire è completamente priva di tastierino numerico. Un piccolo prezzo da pagare per una tastiera che assolve al meglio il suo compito principale, quello del videogioco. E poi, insomma, siamo giocatori o ragionieri? Sempre in fatto di prezzo, sappiate che se vi volete portare a casa questo piccolo gioiello di tecnologia dovrete sborsare ben 89€. Un prezzo sicuramente superiore alle normali tastiere per ufficio, ma che si ripaga ampiamente con una comodità d'uso e una precisione veramente senza pari.

Comodità e semplicità di utilizzo, alte performance nei giochi testati (gli fps volano con questa tastiera) e dimensioni che vanno incontro alle esigenze di chi (e non sono pochi) devono quotidianamente fare i conti con scrivanie sempre più piccole e sempre più simili a veri campi di battaglia. Se siete disposti a scendere a patti con un una spesa non comune per una tastiera (89€ non sono proprio per tutte le tasche), allora prendete la Quickfire senza alcun indugio. Ovviamente eventuali refusi in recensione NON sono colpa della tastiera.
1 commenti
Come avete detto è una tastiera pensata per il gioco, quindi per me sarebbe troppo limitante, peccato (anche per il prezzo poi)
SenguInviato il 12-4-2012 all 10:11
Come avete detto è una tastiera pensata per il gioco, quindi per me sarebbe troppo limitante, peccato (anche per il prezzo poi)
1 commenti