Jack Orlando director's cut

Soluzione Completa

Di Mario Bandel (8 Aprile 2002)

Parte prima - Scena da un crimine misterioso

All'inizio del gioco vi troverete svenuti in un vicolo con accanto il cadavere di un certo maggiore Pete Reynolds.

Quando arriveranno i poliziotti parlategli usando l'ultima delle frasi e alla conclusione del dialogo sarete portati in galera. Una volta in cella incontrate una vostra vecchia conoscenza, un informatore di nome Bernardo. Con lui usate l'icona del pugno (cliccate col sinistro sullo schermo e poi sull'icona del proiettile) per farlo cantare, vi farà un nome: Don Scaletti, un boss del crimine organizzato della città. Sempre col pugno bussate alla porta, poi raccogliete il cucchiaio dal tavolo della cella (usate l'icona a forma di mano aperta e poi cliccate col sinistro appena l'icona diverrà l'oggetto raccolto) e sarete portati dall'ispettore Tom Rogers.

Con l'ispettore usate la quarta frase, poi la seconda e ancora la prima. A questo punto, finito il dialogo sarete rimessi in libertà per tentare di provare la vostra innocenza.

Appena nell'atrio dell'edifico in cui abitate cercate sotto lo zerbino di destra, troverete la chiave del vostro appartamento. Appena userete la chiave sulla porta (fate doppio click con al chiave) la vostra vicina Alice sbucherà fuori, parlatele un po' evitando di insultarla sino a che vi dirà di tornare più tardi per un caffè. Entrate in casa vostra.

Andate verso il bagno a sinistra per rinfrescarvi un poco. Usciti dal bagno raccogliete il vostro portafogli dal quell'orrendo divano giallo vicino al bagno. Aprite il cassetto della libreria in basso a sinistra per prendere una chiave. Raccogliete anche il piumino per spolverare li accanto. Con la chiave andate alla scrivania e aprite il cassetto del mobiletto a destra da cui prenderete la il vostro ferro da lavoro.

Tornate nell'atrio e bussate all'appartamento di Alice (direbbe Medio Man “mi sa che stasera si ciula!”) e datele il piumino e poi il cucchiaio, lei entusiasta correrà a spolverare e voi potrete fregarli i guantoni da boxe (boxing gloves) appesi a sinistra. Uscite fuori da casa di Alice e prendete lo scopettone (broom) dall'atrio. Se volete date un'occhiata in giro nel vostro appartamento, giusto per capire il personaggio...

Uscite in strada, avanzate e entrate nel secondo vicolo a destra per tornare alla scena del crimine. Osservate le chiazze di sangue (blood stains) e la scala anti incendio (cercate di abbassarla con lo scopettone, non ci riuscirete). Raccogliete un mozzicone di sigaro Davildoff. Raccogliete il “Today News” del giorno prima che si trova accanto ai bidoni della spazzatura.

Lasciate il vicolo e entrate nel primo vicolo (quello vicino a casa vostra) percorretelo sino a in fondo e osservate la manovella (crankin' handle) posata sul motore del rottame dell'auto, Jack dirà che potrebbe essere utile (useful). Parlate con la vecchina alla finestra, fate in modo che vi dica che il rottame dell'auto appartiene a Biff che non vuole che si tocchi la sua roba. Non cercate di prendere la chiave o Biff vi stenderà.

Uscite dal vicolo, attraversate la strada e poi entrate nel vicolo accanto al lustrascarpe. Usate lo scopone per prendere il ferro di cavallo (horseshoe) da sotto l'animale. Mettete insieme il ferro e i guantoni, ora avete uno sporco trucco da usare contro quell'egoista di Biff.

Tornate al vicolo del rottame e prendete la chiave, accorrerà Biff, usate la quinta e poi la prima frase, il resto verrà da se...

Tornate alla scena del crimine, usate la chiave sulla scaletta antincendio. Salite sul tetto dove raccoglierete dei fiammiferi (matches) del “Night O'Crains” vicino all'angolo della botola. Tornate giù e parlate con l'ispettore, questi vi restituirà le chiavi della vostra auto. Andate davanti a casa vostra dove prenderete la vostra auto per andare in città (downtown sulla mappa).
0 commenti