Recensione XCOM 2

Resistere è il nostro motto, anche su console!
Simone Rampazzi Di Simone Rampazzi
Febbraio è stato il mese importante per la software house Firaxis Games, visto che ha segnato l'uscita del secondo capitolo di XCOM, il quale ci poneva nuovamente in guerra contro una fazione di alieni inferociti, pronti a tutto per conquistare il nostro mondo. Il dominio della Advent, così come abbiamo imparato a conoscerlo durante la nostra prova su strada nella versione PC del titolo (qui la nostra opinione), ci ha insegnato che anche gli alieni possono essere fermati, a patto che venga utilizzata la giusta strategia.
Se ricordate bene la XCOM aveva ricevuto un duro colpo durante l'invasione in Enemy Unknown, pertanto ciò che vi troverete ad affrontare, in questo nuovo capitolo, sarà una società aliena ormai radicata alle spalle dei più grandi governi mondiali. Un vero e proprio organo di controllo insomma, capace di compiere esperimenti e macchinazioni folli essenzialmente volte ad assoggettare qualsiasi sacca di resistenza.
XCOM 2 - Immagine 1

Resistere per non morire

Mettere dunque a confronto le versioni progettate per il mercato multipiattaforma non è sempre semplice, se non altro perché la maggior parte delle volte capita spesso di dover verificare un processo naturale dove lo sviluppatore sviluppa prima su console, per poi effettuare un porting verosimilmente puro dello stesso codice per le versioni PC. La software house del Maryland, nel caso di XCOM, ha sempre optato invece per un processo inverso.

Dopo aver collaudato un codice funzionante su PC ha effettuato una serie di modifiche nel comparto tecnico del titolo, cercando di migliorare il lavoro svolto con Enemy Unknown imparando dai propri errori, riuscendo così infine a tirar fuori dal cilindro un prodotto affidabile, capace di rispondere fedelmente agli input inviati dal controller della nostra console.
Il risultato lo si percepisce sin da subito una volta affrontata la missione di tutorial, ogni comando è stato “naturalizzato” per essere richiamabile, senza troppi sforzi, dal controller e la suddivisione delle shortcut è stata intelligente e ponderata. I tasti direzionali fungono da cabina di regia per spostare l'angolo di visualizzazione della videocamera, mentre invece gli stick aiutano il giocatore a muoversi nella mappa scegliendo la posizione più opportuna dove posizionare il proprio pedone (proprio come in una scacchiera, ricordate?).

Le scorciatoie rispondono al tasto R2 per effettuare gli attacchi, passando alla selezione del bersaglio con le note percentuali di successo, mentre il tasto triangolo ci aiuta a metterci in guardia senza troppe difficoltà. L'interfaccia è molto più pulita e chiara da consultare, mentre il puntatore ha una funzionalità snap molto più fluida, che permette una navigazione precisa che vi aiuterà a scegliere la migliore traiettoria per far muovere i membri della vostra squadra.
Esiste inoltre un particolare sistema nel quale il gioco “limita” il vostro campo di azioni, però non dovete vederlo nell'accezione negativa del termine, dato che funge come un perfetto aiuto per riassumere in soldoni le azioni possibili, limitando appunto la possibilità di compiere degli errori.
XCOM 2 - Immagine 3

Esplosioni verdi .. gente che entra ed esce volando!

Un altro degli aspetti importanti da tenere in considerazione quando si parla di porting è ovviamente quello grafico, visto che la maggior parte delle volte il codice alle spalle di questo aspetto tecnico viene adattato, piuttosto che essere riscritto rendendolo compatibile.

Nel caso del codice da noi analizzato, ovvero quello PlayStation 4, ci siamo resi conto di come la pulizia delle texture sia visibilmente efficace, ma non così tanto da eguagliare quella vista su PC. Alcuni ingrandimenti mostrano una certa sgranatura che smussa forse un po' troppo l'angolo di visione, mentre durante alcune cutscene il titolo ha mostrato un leggero calo di framerate, dando luogo ad alcuni eventi spot di screen tearing.

Niente di irrecuperabile, sia ben chiaro, però come sempre ci troviamo di fronte ad un prodotto ben lavorato dove si poteva fare sicuramente qualcosa di più.
Sommariamente, XCOM 2 resta un lavoro appassionato che finalmente riesce a coinvolgere l'utenza console con il giusto compromesso, adattando un sistema di comandi nato per rispondere alle configurazioni mouse/tastiera in maniera egregia.
8

Combattere gli alieni diventa finalmente possibile anche su console e la nostra prova su strada, contro alieni inferociti e sempre molto pericolosi, ci ha confermato l'impegno di una software house a promulgare le proprie creazioni senza mettere da parte nessuno. Alcuni piccoli accorgimenti, soprattutto sul punto di vista grafico, potevano essere migliorabili, ma consigliamo caldamente il titolo a tutti gli amanti del genere.
voto grafica7,5
voto sonoro8
voto gameplay8,5
voto durata7,5

- 20 %

Acquista la versione PC

49.9939.99

XCOM 2

Disponibile per: PS4 , PC, Xbox One
XCOM 2 PS4 Cover
Empire
Castlevania
Castlevania

Un'icona del gaming sbarca su Netflix. Sarà vera gloria?

I Segreti di Twin Peaks
I Segreti di Twin Peaks

Benvenuti al Lynch Park!

Sense8

1

Sense8

I Sense8 sono tornati

Empire
Uncharted: L'Eredità Perduta

1

Uncharted: L'Eredità Perduta

Quaranta minuti in compagnia di Uncharted!

Agents of Mayhem
Agents of Mayhem

Siamo tornati a Seoul con gli agenti della M.A.Y.H.E.M!

Heroes of the Storm
Heroes of the Storm

Alexei Stukov è il nuovo eroe del Nexus!

Splatoon 2
Splatoon 2

Si torna a colorare anche su Switch!

Last Day of June
Last Day of June

L'ultima fatica di Ovosonico possiede un'anima candida e un gameplay più che intelligente.