Recensione X2: La Minaccia

Francesco MennaDi Francesco Menna (16 Giugno 2004)
X2: La Minaccia - Immagine 1
Ecco come riuscirete a tenere d'occhio tutta la vostra flotta: monitor secondari a tutta forza.
Julian è un ragazzo un po' irrequieto, che, con un suo amico fidato, si guadagna da vivere depredando le stazioni e i carghi spaziali. E' un asso nella guida di tutti i vascelli, tanto da risultare imprendibile dalle forze dell'ordine. La sua ingordigia, però, finisce per rovinarlo, con tanto di cattura e successiva scarcerazione da parte del comandante Ban Danna. Gli viene data la possibilità di ricostruirsi una vita onesta, eseguendo piccole missioni per la Terracorp, azienda che ha uno scopo ben preciso: ritrovare il pianeta dei propri progenitori, la Terra. A capo della Terracorp, ci sono Elena Kho e...Il padre del nostro Julian, di cui il rampollo non sapeva nemmeno l'esistenza. Quando tutto sembrava pronto per ricongiungere i due, però, accade un imprevisto. Nei panni di Julian, vi ritroverete quindi a dovere cercare il vostro genitore per l'universo e...Fare tante altre cose.
X2: La Minaccia - Immagine 2
Ecco la cabina del caccia. Potrete cambiare molte forme al mirino, e anche se avere mira automatica o no.
X2: La Minaccia - Immagine 3
Le cabine sono differenti da nave a nave.
X2: La Minaccia - Immagine 4
Una flotta di caccia alieni si avvicinano. Chissà che intenzoni hanno.
“Ma se tolgo uno Jazura a un Tazura, ottengo un Mizura?”

La prima cosa che salta agli occhi nei dialoghi di X2 è la terminologia usata per misurare le unità di tempo. Non potendo infatti contare sul sole per determinare mesi, giorni e anni, gli abitanti dell'universo di X2 utilizzeranno delle parole come Tazura e Jazura a cui dovremo fare l'abitudine. Dopo aver ricevuto missioni da eseguire, avremo le solite due strade da percorrere: seguire senza deviazioni la trama principale(comunque avvincente e che merita di essere vissuta), oppure esplorare in lungo e in largo l'universo, vastissimo, magari cercando di acquisire tanto denaro per poter comprare molte navi e stazioni spaziali. A proposito di questo universo, esso sarà diviso in varie zone, collegate tra loro da portali iperspaziali. Capiterà di poter affrontare varie sottoquest, andando in giro per questi settori. Ogni stazione alla quale attraccherete, avrà una specie di bacheca dove vi verranno proposte delle missioni da compiere in cambio di denaro, merci o altro. Capirete, quindi, che ci troviamo di fronte a un gioco che fa della libertà d'azione una delle sue caratteristiche fondamentali. Un'altra feature interessante è il fatto di poter pilotare un numero elevato di navi con caratteristiche differenti: dal velocissimo caccia fatto apposta per abbordare i mercantili, ai cargo che servono per trasportare risorse. Arriverete a pilotare anche navi gigantesche armate fino ai denti.

Il commercio spaziale, questo sconosciuto.

Egosoft è riuscita a sintetizzare X2 in quattro, eloquenti, parole: “Commercia, combatti, costruisci, pensa”. In effetti, nessun'altra frase è più appropriata per descrivere il titolo in questione. Ma passiamo a parlare della parte squisitamente commerciale: inizialmente dovrete accontentarvi di piccoli commerci con la vostra limitata capacità di carico. Andando avanti, potrete acquistare stazioni, produrre beni, costruire una flotta che faccia commerci per voi. Ovviamente non mancheranno pirati, alieni e ostacoli sulle strade dei vostri mercantili, che dovranno difendersi per non essere depredati o distrutti. Anche voi potrete decidere di abbordare navi concorrenti, ma questo inficierà la vostra reputazione, che potrebbe portare molti a non volere fare più affari con voi. C'è anche da dire che il sistema economico non è statico: a seconda dei commerci che verranno effettuati sia da voi quanto dai vostri concorrenti, i fabbisogni varieranno. Non ci saranno mai delle rotte franche, in quanto il sistema economico si adegua col passare dei commerci e del tempo. La flotta che avrete potrà essere comandata a distanza per mezzo di software che potrete acquistare dagli spazioporti. Per vedere cosa combineranno le navi e le stazioni di vostra proprietà mentre voi girerete in lungo e in largo, ci saranno appositi monitor secondari. Di fatto, per farvi un esempio, X2 si trova a metà strada tra un Epic(ve lo ricordate?), e un Master of Orion, presentando proprio un mix ben calibrato di questi due titoli. Ogni vostra azione dovrà essere ponderata con attenzione, sia in fase di commercio che di combattimento. Certo, una cosa è combattere con un caccia, un'altra con una corazzata con varie torrette automatiche. Da questo punto di vista, un plauso va anche alla varietà di armi implementate, che vanno dai laser, ai missili a ricerca. Considerate però che ogni azione può cambiare radicalmente la situazione nei vostri rapporti con determinate razze o corporazioni.
X2: La Minaccia - Immagine 5
Questa è una stazione mineraria.
X2: La Minaccia - Immagine 6
Notate l'enormità della stazione rispetto alla piccola nave che deve attraccare.
X2: La Minaccia - Immagine 7
Notate la bellezza di questo sfondo: uno scatto d'autore.
12
0 commenti
Sky TG24: guarda la diretta

X2: La Minaccia

X2: La Minaccia PC Cover
Empire
Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!

South Park: Scontri Di-Retti

2

South Park: Scontri Di-Retti

L'universo di Trey Parker e Matt Stone ridiventa un videogioco. Ed è bellissimo.

Dragon's Dogma: Dark Arisen

2

Dragon's Dogma: Dark Arisen

Quando si parla di remastered, si parla sempre di seconde opportunità