Recensione Xenoblade Chronicles X

Una nuova killer application per WiiU
Valerio De Vittorio Di Valerio De Vittorio
WiiU sembra ormai destinata ad andare in pensione anzitempo. Nintendo negli ultimi mesi ha cercato di recuperare il terreno perduto, offrendo ai propri utenti diverse esclusive che hanno rimpinguato di giochi eccellenti il parco titoli della console. Per questo nonostante l'inferiorità tecnologiche e le limitazioni dell'infrastruttura online, WiiU è una console che merita le attenzioni di ogni giocatore. Xenoblade Chronicles X ne è un nuovo esempio, attesissimo dagli appassionati, che per mesi hanno guardato con invidia i colleghi giapponesi. Col gioco finalmente nelle nostre mani e qualche decina di ore di gameplay sulle spalle possiamo dirvi se sia valsa la pena attendere.
Xenoblade Chronicles X
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157294
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157293
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157292
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157291
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157290
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157289
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157288
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157287
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157286
Xenoblade Chronicles X - Immagine 157285

Emigranti galattici

Xenoblade Chronicles X ci narra di un futuro lontano, in cui la razza umana è già in grado di viaggiare nella profondità dello spazio siderale. Una guerra tra civiltà aliene combattuta proprio sulla nostra cara Terra, lo riduce ad una landa desolata, costringendo l'umanità a scappare alla ricerca di un nuovo pianeta da colonizzare. Solo la nave degli Stati Uniti d'America riesce però a sopravvivere, compiendo un atterraggio di fortuna su un pianeta, battezzato Mira. Voi vestirete i panni di un superstite rimasto isolato dal resto della colonia, che una volta recuperato verrà arruolato nel corpo militare dei BLADE. Questo gruppo di valorosi si occupa di esplorare Mira, cercando di tenere al sicuro la colonia e di recuperare risorse per permettere all'umanità di ricominciare a prosperare.

La trama non occupa in realtà una grossa fetta dell'esperienza di gameplay. Questa si dipana per soli 12 capitoli rappresentando un punto piuttosto debole del gioco. La narrazione è piacevole e tratteggia personaggi a cui sarà difficile non affezionarsi, ma purtroppo la tensione si perde a causa di un'eccessiva diluizione. Xenoblade Chronicles X è un titolo che richiede decine e decine di ore di gameplay per poter essere sviscerato a dovere e le dodici missioni sono bloccate dal progresso accumulato. Ciò significa che tutte le mansioni accessorie non saranno del tutto opzionali, costringendo così il giocatore ad esplorare a fondo Mira anche se si volesse dedicare esclusivamente alla storia principale. Sarà così fin troppo facile perdere il filo, anche se le missioni Intesa, che permettono di arricchirie il vostro legame con i comprimari, in parte smorzano questa mancanza di ritmo.
Xenoblade Chronicles X - Immagine 1
Avrete sempre un party di massimo 3 persone ad accompagnarvi

Benvenuti a Mira

Il vero protagonista del titolo Monolith Soft. è probabilmente proprio Mira, una landa sconfinata, suddivisa in 5 continenti, completamente esplorabili. Gli sviluppatori hanno chiaramente lavorato moltissimo per cercare di immergere l'utente in un mondo credibile, dettagliato ed estremamente affascinante. Missione compiuta con successo. Se amate perdervi in infinite camminate, anche per il solo gusto di scoprire nuovi scorci, Xenoblade Chronicles X vi regalerà grandissime soddisfazioni. I paesaggi sono estremamente caratterizzati, ma oltre ad appagare l'occhio, Mira saprà tenervi impegnati con infinite missioni e "cose da fare".
Il titolo Monolith spreme WiiU fino all'ultima risorsa

La struttura del gioco si avvicina moltissimo a quella di un classico MMORPG, con centinaia di missioni che spesso e volentieri spingono l'utente ad inoltrarsi in ogni angolo della sterminata mappa di gioco alla ricerca di oggetti da recuperare ma soprattutto mostri da abbattere in gran numero. Un'impalcatura piuttosto ripetitiva, ad essere sinceri, ma la struttura che Monolith ci ha costruito sopra è solida e coinvolgente. Merito principalmente del fascino che traspira da ogni insenatura e bizzarria architettonica di Mira. Il mondo è talmente affascinante da esplorare e scoprire, che non vi stancherete tanto facilmente di portare a termine l'ennesima missione: "ammazza 10 mostri". Le stesse creature che la popolano godono di un design molto ricercato, e compongono un vero e proprio ecosistema, con animali di ogni taglia.
Xenoblade Chronicles X - Immagine 2
Il sistema di combattimento prevede attacchi ravvicinati e dalla distanza

Non è un gioco per animalisti

Il sistema di combattimento richiama a sua volta alcuni stilemi degli MMORPG: si inquadra un bersaglio e si avvia l'attacco automatico. Potremo muovere liberamente il nostro personaggio, per mirare i punti deboli dell'avversario e cercando di evitare alcuni attacchi, mentre da una barra di abilità scegliere quella più idonea alla nostra tattica.

Monolith ha implementato una particolare gestione dei punti vita. Per quanto esistano skill che restituiscono delle percentuali di HP, per tenere in vita il nostro party, dovremo fare attenzione ai messaggi dei nostri compagni. Questi ci faranno delle richieste o daranno un consiglio, ad esempio invitandoci ad utilizzare un'abilità corpo a corpo piuttosto che una skill di "buff". Se agiremo col giusto tempismo, oltre ad avere maggiore impatto sul nemico, verremo premiati con punti vitali per tutto il party. Una feature molto interessante, che spinge ad un approccio sempre aggressivo.
E' un gioco sterminato, impegnativo ma incredibilmente appagante

Ogni membro del party, noi compresi, avrà a disposizione una lama ed un'arma a lungo raggio, così che in base all'andamento della battaglia potremo optare per un approccio piuttosto che per un altro. Inoltre muoversi sul campo permette di identificare eventuali punti deboli del nemico, soprattutto delle creature più grosse. Xenoblade Chronicles X vi metterà contro ogni tipo di creatura e per quanto vi siano esseri alieni senzienti, il grosso delle vostre uccisioni sarà tra la fauna locale. Per quanto i personaggi si chiedano se sia il caso di essere così aggressivi nei confronti delle specie indigene, alla fine vi ritroverete a fare vere e proprie stragi. Fortunatamente sembra non sia possibile estinguere alcuna creatura!

Il gioco implementa un sistema di classi che permette di selezionare diverse specializzazioni per il nostro alter-ego, corrispondenti ad arsenale e skill differenti. Cambierà anche l'equipaggiamento da indossare, gestito in modo piuttosto originale. Sconfiggere mostri ed alieni non conferisce moneta, per ottenere risorse spendibili dovrete impiantare delle sonde nelle aree della mappa idonee, le quali estrarranno materiale utile.

Questo potrà essere impiegato per fare acquisti, ma anche per migliorare il vostro rapporto con le aziende costruttrici di armi ed equipaggiamento. Inoltre, indossando il loro marchio, migliorerete il vostro rapporto, così da sbloccare nuove armi ed armature, sempre più potenti ed esteticamente accattivanti. E a proposito di estetica, è possibile indossare due livelli di equipaggiamento, uno che influenza realmente le nostre abilità ed un altro per il puro piacere di apparire.

Spremuta di WiiU

Da un punto di vista estetico, il lavoro di Monolith Soft è semplicemente impressionante. Gli sviluppatori hanno spremuto l'hardware della console Nintendo per renderizzare ambientazioni sterminate, popolate da decine e decine di animali dalle fattezze più disparate. La mole poligonale è immensa, con un livello di dettaglio davvero impressionante. Il tutto si paga con alcune texture non sempre definite ma soprattutto con un pop-up di elementi dello scenario molto marcato. La cura per il design è davvero eccezionale, capace da sola di trascinare il giocatore verso nuove aree di Mira anche solo per il gusto di vedere cosa lo attende.

Le musiche accompagnano egregiamente l'esplorazione e a parte qualche traccia che non ci ha convinto, la colonna sonora è davvero splendida, popolata di moltissimi temi che vi riscoprirete a canticchiare anche a schermo spento. Gli effetti sonori sono invece di qualità alterna, alcuni con loop fastidiosamente brevi, ma rientrano nella media dei JRPG.

Monolith Soft. ha anche introdotto una modalità online, che permette di condividere alcune missioni con altri tre giocatori. Inoltre, ogni partita sarà ospitata su un server popolato da 32 utenti, i quali possono puntare al raggiungimento di alcuni obiettivi comuni.

Killer Application?

Xenoblade Chronicles X è un'opera immensa, capace di inghiottire il giocatore nel suo vastissimo quanto affascinante mondo per decine e decine di ore. Prima di correre a comprarvi una WiiU ed una copia del gioco dobbiamo però mettervi in guardia: il titolo Monolith Soft. è un prodotto dallo spirito fortemente orientale. La ripetitività è molto marcata e solo sbloccare l'utilizzo dei mech, chiamati Skell, dona un nuovo respiro alla campagna. Peccato che per arrivarci dovrete completare il sesto capitolo, corrispondente grosso modo alle prime venti trenta ore di gameplay. E non potrà ancora volare, per quello ci vorrà una patente, ottenibile dal nono capitolo.
Purtroppo si fa sentire una ripetitività di fondo

Insomma, Xenoblade Chronicles X è un titolo impegnativo, non perché particolarmente difficile, ma per via della sua fame di tempo. Se gliene dedicherete, vi restituirà grandissime soddisfazioni ed un pianeta intero da scoprire. Le scelte di design compiute dagli sviluppatori non sempre sono condivisibili. Ad esempio la trama non lineare non è affiancata da un sistema di salvataggio versatile, ovvero potrete giocare una sola partita alla volta e se vorrete scoprire le conseguenze di scelte differenti, dovrete ricominciare il gioco da capo. Anche costringere il giocatore ad affrontare quest secondarie per sbloccare i capitoli della storia non è molto in sintonia con la libertà che un free-roaming dovrebbe garantire.

Non si tratta di un vero difetto, ma di una deliberata impronta che la sfotware house ha voluto dare al suo titolo, sta all'utente finale decidere se stare al gioco o meno.
9
A nostro giudizio Xenoblade Chronicles X è un titolo da avere, con una condizionale. Siate consci infatti che il titolo WiiU vuole il vostro tempo e se lo inghiottirà come un buco nero risucchia la luce. Se proddoti come Fallout 4 o The Witcher 3 vi hanno intimorito, sappiate che qui siamo davanti ad un titolo che sa essere ancora più impegnativo ed esigente. Ma se vi applicherete vivrete un'avventura davvero eccezionale ed unica nel suo genere. Forse non è la killer application che potrà risollevare le sorti commerciali di WiiU, ma è un titolo che gli appassionati di videogiochi, quelli veri, dovrebbero considerare di aggiungere alla propria ludoteca.
voto grafica9
voto sonoro8,5
voto gameplay8,5
voto durata9,5
Sky TG24: guarda la diretta

Xenoblade Chronicles X

Xenoblade Chronicles X Wii U Cover
  • Piattaforma: Wii U
  • Produzione: Monolith
  • Sviluppo: Monolith
  • Genere: JRPG
  • Multiplayer Locale: Assente
  • Multiplayer Online: Presente
  • PEGI: +12
  • Sito ufficiale
  • Data di uscita: 4 Dicembre 2015
Empire
Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
ELEX
ELEX

Un cristallo per trasformarli tutti.

WWE 2K18

3

WWE 2K18

Il Wrestling Made in WWE, torna sulle nostre console!

NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!