Recensione Rogue One: a Star Wars Story

Gareth Edwards fa un regalo ai fan di Star Wars!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario
C'era molta curiosità dietro a questo Rogue One - A Star Wars Story. I fattori che hanno alimentato questa sensazione sono diversi e tutti sinergici tra loro. Pensiamo alla scia di entusiamo e successo che Episodio VII si è portata dietro in questi ultimi mesi, oppure alla volontà di capire cosa può nascere dal primo vero spin off cinematografico ispirato alla saga creata da George Lucas.
Rogue One: a Star Wars Story
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 200793
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 200792
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 194492
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 194220
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 191676
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 188929
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 187941
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 187940
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 187938
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 187939
Tutta questa curiosità è stata finalmente saziata nella giornata di ieri, dove abbiamo finalmente avuto la possibilità di goderci la pellicola diretta da Gareth “Godzilla” Edwards. La galassia lontana lontana è stata ancora una volta in grado di affascinarci? Ve lo diciamo nella nostra recensione.

Il più Star Wars degli Star Wars

La storia è tanto semplice quanto interessante da raccontare. Ambientato prima degli eventi narrati in Episodio IV - Una Nuova Speranza, l'avventura ci narrerà le gesta di un gruppo di spie ribelli che si troveranno ad affrontare il difficilissimo compito di rubare i piani per distruggere l'appena costruita Morte Nera.

A comandare il gruppo c'è Jyn Erso (Felicity Jones), e insieme a lei troveranno spazio il Capitato Cassian Andor (Diego Luna), il monaco cieco Chirrut Imwe (Donnie Yen) e la sua fida spalla Baze Malbus (Jian Wen), il pilota Bodhi Rook (Riz Ahmed) e il droide K-2SO (Alan Tudyk). Un gruppo piuttosto eterogeneo in cui, nel corso del film, spiccheranno personalità molto differenti tra loro.

Questo Rogue One è una sorta di diesel: inizia lento, quasi impacciato, ma dopo la prima mezz'ora ingrana la marcia giusta e viaggia a velocità folle verso i fan; Edwards non punta al confezionamento di un film che serve per attirare nuovi fan (come fu per Star Wars Episodio VII) ma realizza un prodotto che punta a soddisfare totalmente i grandi amanti della saga.

Signori, in Rogue One abbiamo tanto di quello Star Wars che dopo i 133 minuti di proiezione, uscirete dalla sala con i postumi di una sbornia. Combattimenti aerei, terresti, un sacco di nuovi pianeti dalle location interessanti, nuovi mezzi di trasporto e truppe di terra. C'è così tanto da vedere che i vostri occhi continueranno a rimbalzare a destra e a sinistra dello schermo.
E poi ci sono le chicche. Quelle piccole perle incastonate nella sceneggiatura scritta a quattro mani da Chris Weitz e Tony Gilroy, che faranno brillare gli occhi di coloro che hanno qualche primavera in più sulle spalle. Su tutti capeggia ovviamente l'iconico Darth Vader (che nella versione originale ha ancora la voce di Jame Earl Jones), ma anche una serie di riferimenti che lasciamo a voi il piacere di scoprire, ma vi possiamo assicurare che sono stati decisamente graditi.
C'è poi un elemento che mi preme sottolineare di questo Rogue One, un punto di vista inusuale, portato avanti con coraggio e convinzione più che in altri prodotti della serie. Di fatto non ci troviamo davanti al male e al bene, ma per una volta la ribellione è dipinta su scala di grigi. Situazioni in cui si compiono gesti disperitati, e in cui vengono obbediti ordini che non si vorrebbero eseguire...perché come si dice nel film stesso:"le ribellioni sono fondate sulla speranza".

Gran parte del merito è anche da attribuire all'ottima fotografia, alla colonna sonora di Michael Giacchino e soprattutto ad una quantità incredibile di effetti speciali che rendono ancora più imponenti e "credibili" gli scontri.

Prendere il biglietto per Rogue One è come entrare nel Luna Park tematico di Guerre Stellari; Edwards è stato un maestro nell'offrire una quantità di contenuti incredibili, esagerando (positivamente) nei numeri delle battaglie, ma saziando allo stesso tempo la fantasia di chi quelle battaglie se le è immaginate milioni di volte nella testa.
Rogue One: a Star Wars Story - Immagine 2
C'è anche un senso di continuità in Rogue One. Sebbene sia chiaro che si tratta di uno spin off che inizia e finisce con questo film, la continuità operata e voluta dal regista di Godzilla, ci ha decisamente convinto. Ci sono dei riferimenti visivi, di inquadratura e di costumi che ricordano e omaggiano i film della trilogia originale. Ci sono citazioni nei dialoghi che non farete fatica riconoscere e, come per tutti gli altri film della saga, anche questo, alla fine, si incastrerà perfettamente nell'universo cinemaografico…anzi, meglio di molti altri.

Rogue One: A Star Wars Story segna quindi l'esordio, positivo, degli spin off che si intervelleranno nei prossimi anni con i capitoli della saga originale. Gareth Edwards ha giocato con i fan, offrendo uno prodotto valido e che non tradisce la fede che gli appassionati nutrono nei confonti di questo brand. Se avete voglia di immergervi, ancora una volta, in questa grande "favola stellare"...non ve ne pentirete!

Nonostante un po scetticismo iniziale, dobbiamo ammettere che Rogue One ci ha decisamente convinto. La presenza di tantissimi elementi in grado di saziare i fan della saga è lodevole, il modo che è stato scelto per incastrare tutti i pezzi del puzzle nella continuity, funziona. Personaggi riusciti, effetti speciali ottimi e uan fotografia da paura, chiudo il cerchio di un prodotto che in due ore, riuscirà a riempiere il cuore e le mente dei suoi fan. Insomma, buona la prima per gli spin off di Star Wars.

Rogue One: a Star Wars Story

Rogue One: a Star Wars Story Cover
  • Regia: Gareth Edwards
  • Produzione: LUCASFILM LTD., Walt Disney Pictures
  • Nazionalità: USA
  • Sceneggiatura: Chris Weitz
  • Genere: Azione, Fantascienza
  • Durata: 133 min.
  • Data di uscita: 15 Dicembre 2016
  • Cast: Felicity Jones, Diego Luna, Ben Mendelsohn, Donnie Yen, Jiang Wen, Forest Whitaker, Mads Mikkelsen, Alan Tudyk, Riz Ahmed
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Star Wars: Gli Ultimi Jedi

28

Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Si torna nella galassia lontana, lontana!

Assassinio sull'Orient Express
Assassinio sull'Orient Express

Il ritorno di un grande classico!

Flatliners - Linea Mortale

6

Flatliners - Linea Mortale

La ricerca di una risposta alla vita dopo la morte

Justice League
Justice League

La Lega della giustizia arriva al cinema!

Geostorm
Geostorm

Allerta Meteo Massima!