Recensione Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty!

Nuovo invitante aspetto, stesso piatto prelibato
Andrea Zabbia Di Andrea Zabbia
Tutti, al giorno d'oggi, cambiano spesso il dischetto all'interno della propria console. Si finisce un gioco, lo si apprezza (ma non sempre), e poi lo si ripone nella custodia. Molti di questi comunque non verranno mai più avviati dall'utente. C'è stato però un tempo in cui i videogame riuscivano a lasciare un'impronta indelebile nella nostra memoria, e, a prescindere da eventuali seguiti, mantenevano un forte senso d'identità. E' questo il caso di Oddworld: Abe's Oddysee, indimenticabile puzzle-platform uscito nel 1997 su PlayStation e PC. Oddworld Inhabitants e Just Add Water hanno deciso di far tornare alla luce il famoso brand, riproponendo proprio il titolo che ha sancito le origini dell'universo narrativo con protagonista Abe, il Mudokon. Noi di Gamesurf siamo tornati a visitare i Mattatoi Ernia e oggi vi raccontiamo com'è stata questa esperienza.

2014: A Videogame Oddysee

Per chi non avesse mai giocato Oddworld: Abe's Oddysee, riepiloghiamo un po' il suo background narrativo. Abe è uno dei migliori impiegati dei Mattatoi Ernia, dove vengono prodotti gli snack più prelibati di Oddworld. Un giorno, il nostro sfortunato protagonista scopre che le vendite dell'azienda stanno subendo una forte crisi e che Molluck il Glukkon ha intenzione di risolverla macellando e lavorando la carne dei Mudokon che lavorano all'interno della fabbrica. Comincia così la missione di Abe, che dovrà liberare i suoi fratelli da una schiavitù che è durata fin troppi anni.
Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! - Immagine 1
L'interno dei Mattatoi Ernia
Ovviamente questo compito spetterà a voi giocatori, e vi assicuriamo che non sarà affatto una passeggiata. Oddworld: New ‘n' Tasty è tosto proprio come il gioco originale. Non vi lasciate ingannare dai diversi livelli di sfida presenti, riuscire a superare i vari nemici e le trappole richiederà da parte vostra sempre la stessa dose d'ingegno. Tra una difficoltà e l'altra cambierà solamente il margine d'errore concesso al giocatore. Noi vi consigliamo comunque d'iniziare il gioco in “Hard”, soprattutto se siete dei fan di vecchia data. Solo in questo modo potrete vivere una “vera” esperienza Oddworld.

In questo gioco la morte sarà la vostra più grande compagna. Vedrete Abe saltare in aria, massacrato dai proiettili degli Slig o perfino divorato da Scrab, Slog e Paramiti. Questo accadrà tantissime volte, fatevene una ragione. La filosofia di New ‘n' Tasty abbraccia quella che ha fatto la fortuna di Abe's Oddysee e del suo seguito: il successo è figlio di istinto, intuito e riflessi. Tutti i veterani della serie conoscono molto bene questo concetto e non devono lasciarsi illudere dal fatto che Abe disponga di infiniti tappi di bottiglia con cui distrarre le guardie: in realtà il loro utilizzo serve solo per accelerare i lunghissimi tempi di attesa dovuti ai giri di ronda dei nemici. I neofiti invece non devono scoraggiarsi. Questo universo è disposto ad accogliere tutti e le vostre fatiche saranno ricompensate dalla visione dei magnifici scenari e dalla conoscenza dei carismatici personaggi che li popolano.



Forse all'inizio sarà un po' dura entrare in confidenza con il sistema che ci permette di controllare il personaggio su schermo. Completamente rinnovato rispetto ai due giochi usciti sulla prima PlayStation, diverse scelte faranno storcere il naso ai fan più accaniti del brand. Difficile sarà soprattutto prendere mano con la sensibilissima levetta, che, in base alla spinta data dal vostro pollice verso sinistra o destra, permetterà ad Abe di correre o camminare. Abbiamo notato anche una non sempre precisa reattività dei comandi, cosa che in alcune situazioni ha fatto la differenza tra il successo o il fallimento in una determinata sezione. Spesso è capitato, ai bordi di una piattaforma, di cercare di saltare verso quella successiva, ma senza riuscirci.

Il problema era dovuto al fatto che il gioco o riconosceva solo il movimento della levetta, portando il Mudokon a spaventarsi per l'imminente caduta, o leggeva solo il tasto per il salto, provocando così un semplice balzo verso l'alto. Pian piano si riesce a risolvere anche questa complicazione, ma è inutile dirvi che ci vorrà qualche oretta prima di riuscire a padroneggiare i movimenti del Mudokon. In ogni caso, niente paura: questo titolo vi permetterà di impostare i vostri checkpoint grazie alla geniale funzione di salvataggio rapido, affidata al Touchpad di DualShock 4. Una sua breve pressione attiverà il quicksave, mentre quella prolungata vi permetterà di riprendere dalla posizione da voi stabilita. Mossa decisamente intelligente da parte di Oddworld Inhabitants, che vuole sì mettere alla prova i giocatori, ma non portarli sull'orlo di un esaurimento nervoso.

And I think to myself, what a wonderful Oddworld

Oddworld: New ‘n' Tasty non è solo gameplay nudo e crudo. Nonostante il titolo sia divertente da giocare e riesca a regalare parecchie soddisfazioni anche solo nel superare enigmi ambientali difficili e gratificanti, c'è una componente artistica da tenere in considerazione che ci permette così di parlare di un vero e proprio capolavoro del suo genere. Oddworld: Abe's Oddysee lo era già stato ai suoi tempi, quando nel 1997 riuscì a conquistare il cuore di tutti, e questa sua versione “moderna” non è sicuramente da meno. A livello grafico il gioco risulta davvero impressionante e ben curato, con gradevoli effetti luminosi e particellari. Questo strambo universo sembra più vivo che mai grazie al lavoro certosino fatto dagli sviluppatori. L'azione su schermo si evolve man mano che proseguiamo e le animazioni che vedono Abe passare da una sezione ad un'altra catturano l'occhio dello spettatore. Tutto è curato a livello maniacale, inclusi gli sfondi degli scenari, che aumentano il livello d'immedesimazione da parte del giocatore. Provate a far cantare il protagonista e ad osservare quello Scrab che cammina, in profondità. Al solo udirvi la creatura comincerà ad urlare spaventata. Sono dettagli, ma i grandi giochi riescono a distinguersi anche grazie a questi. Oddworld sembra qualcosa di dannatamente reale, un universo che si regge sui suoi piedi, popolato da personaggi curati fino al minimo particolare. Non restare coinvolti da tutto questo è davvero impossibile.
  • Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! - Immagine 3
    La scena che vede Abe spostarsi da uno Zulag all'altro è una delle più belle da vedere
  • Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! - Immagine 4
    Grazie a questi tabelloni potrete controllare quanti Mudokon dovrete ancora liberare
  • Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! - Immagine 5
    Il menu principale di Oddworld: New 'n' Tasty
Sarebbe blasfemo chiudere la recensione senza tessere le lodi del comparto audio. Musiche, effetti sonori e doppiaggio sono stati completamente rifatti da zero, tenendo però fede al lavoro fatto 17 anni fa. Il suono dei passi di uno Slig rimane inconfondibile, così come la colonna sonora che vi accompagnerà durante la vostra avventura. Questa decisione presa da parte di Oddworld Inhabitants e Just Add Water ha aiutato il titolo a mantenere la propria identità, di cui parlavamo ad apertura di recensione, e ad aumentare quella sensazione di “rivissuto” da parte dei fan. L'unica grande differenza la troveremo nelle voci dei personaggi, affidate a un nuovo cast di doppiatori, tra cui figura anche l'eccellente David Hayter. Piccola nota di demerito riguarda la mancanza del parlato in lingua italiana. Nei titoli originali era stato svolto un ottimo lavoro sotto questo punto di vista, ed un po' tutti sentiranno questa mancanza.

Oltre a tutto ciò che vi abbiamo già detto, consideriamo che per poter portare a termine il viaggio di Abe per la prima volta impiegherete poco più di 8 ore di gioco e che sono presenti una grande quantità di segreti, davvero ben nascosti. Possiamo tranquillamente affermare che il rapporto qualità-prezzo è tutto a vantaggio del consumatore. Non ci sono davvero motivi per non acquistare Oddworld: New ‘n' Tasty, €20, 99 sono una spesa irrisoria rispetto a ciò che potreste ritrovarvi tra le mani. valido inoltre il cross-buy per le console Sony, ovvero vi portate a casa tre versioni al prezzo di una. Difficilmente riuscirete a trovare una scusa valida per non svuotare il portafoglio digitale. Cedete alla tentazione e vivete questa magnifica esperienza in un universo tanto folle quanto meraviglioso. Non ve ne pentirete.

Perché otto e mezzo?

Ci siamo sentiti molto combattuti nel momento in cui abbiamo dovuto assegnare un voto numerico a questo titolo. Come avrete capito dal testo, ci siamo trovati di fronte un vero e proprio capolavoro, un prodotto che merita i vostri soldi, senza se e senza ma. Alla fine abbiamo comunque optato per segnare un 8.5 come valutazione finale. Cosa ci ha spinto a fare ciò? Ve lo spieghiamo subito.
L'unico vero difetto di Oddworld: New ‘n' Tasty sono i noiosissimi bug che portano a diversi crash del gioco. Durante la nostra prova abbiamo avuto la sfortuna di capitare il peggiore di tutti, un errore che tra l'altro doveva già essere stato risolto con la patch 1.01, resa disponibile poche ore dopo il lancio su PS Store europeo.

La sera stessa ci siamo impegnati a completare la nostra avventura, e, dopo una lunghissima nottata trascorsa davanti alla PlayStation 4, è accaduto l'impensabile. Subito dopo avere superato l'ultima serie di trappole mortali che New ‘n' Tasty ha da offrire, avevamo deciso saggiamente di optare per un salvataggio rapido. Non ricordavamo in verità che di lì a poco avremmo completato il gioco, ma non volevamo assolutamente rischiare di ripetere nuovamente la difficile sequenza di salti che eravamo riusciti finalmente a indovinare. Purtroppo qualcosa è andato storto e il quicksave ha provocato l'errore CE-34878-0. Conseguenza: file di salvataggio corrotto, tutte le nostre fatiche sono state vane. Prima di mettere in croce il titolo, abbiamo deciso di fare qualche ricerca, scoprendo così che sono presenti diversi altri bug e che qualcuno aveva già vissuto un'esperienza simile alla nostra. Abbiamo riflettuto molto su questa cosa ed abbiamo deciso di considerarla come elemento di valutazione.
Allo stato attuale, nel momento in cui vi stiamo scrivendo, Oddworld: New ‘n' Tasty presenta questi problemi. Fossero stati difetti minori, sicuramente non ne avremmo tenuto conto, ma quando un errore di programmazione va a creare disagi al giocatore, impedendogli di godere in maniera tranquilla del prodotto, riteniamo che sia opportuno parlarne e far pesare il tutto. La possibilità di lavorare su patch post-lancio non deve essere la scusa per immettere sul mercato giochi con tali imperfezioni. Questa brutta moda ha coinvolto in passato diversi titoli, più o meno attesi dal grande pubblico, e forse sarebbe meglio se gli sviluppatori cominciassero a non sottovalutare l'entità di certe noncuranze.

Domanda: e se non avessimo perso il nostro salvataggio a causa del bug? Molto probabilmente non avremmo scritto questo paragrafo ed avremmo dato al gioco il suo bel 9. Potremmo paragonare la situazione ad un esame universitario. Un bravissimo studente ha risposto a tutte le domande, ma poi, durante l'interrogazione, capita quell'argomento su cui cominciano a notarsi le prime incertezze. Il ragazzo è titubante e alla fine espone il tutto in maniera poco precisa e/o errata. Il professore a quel punto si vede costretto a rivedere il voto che aveva in mente ed a scalarlo di poco.

A noi non resta comunque che consigliarvi caldamente di acquistare Oddworld: New ‘n' Tasty e di considerare la nostra recensione principalmente per quanto abbiamo scritto e non solo per la valutazione numerica “simbolica” che alla fine abbiamo assegnato al prodotto. I bug presto saranno risolti da una patch e tantissimi utenti sono comunque già riusciti a salvare tutti i Mudokon senza incappare nella perdita dei propri progressi. Uno 0.5 in più o in meno non ci proibisce di considerare questo titolo come una perla di unica e rara bellezza.
Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! - Immagine 6
Una delle stanze del lugubre tempio di Paramonia
8,5
Oddworld: New ‘n' Tasty è un capolavoro, proprio come il titolo da cui è stato tratto questo remake. Gli sviluppatori sono riusciti nel difficile compito di non fare invecchiare un videogame che ha più di 17 anni sulle spalle, proponendolo in una versione più moderna e accattivante. Il gameplay è rimasto cattivo e gratificante, come quello di un tempo, ed è stato accompagnato da un nuovo sistema di comandi efficace, ma forse non sempre reattivo. Il comparto tecnico è da applausi scroscianti. Grafica e sonoro sono riusciti a dare una nuova vita al meraviglioso universo di Oddworld. Sembrava impossibile credere che si potessero rendere luoghi come Scrabania e Paramonia in maniera ancora più affascinante, ma non si è mai troppo grandi per stupirsi. Non ci sono motivi validi per non spendere €20,99 e acquistare un ottimo videogame per ben tre console in contemporanea. Purtroppo alcuni bug presenti in questo momento potrebbero viziare l'esperienza di gioco di qualche utente sfortunato, ma per il resto il titolo è assolutamente meritevole della vostra fiducia.
voto grafica9
voto sonoro9
voto gameplay9,5
voto durata8,5

Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty!

Disponibile per: PS4 , PC, PS Vita, PS3, Xbox 360, Wii U
Oddworld: Abe's Oddysee New N' Tasty! PS4 Cover
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Far Cry 5

1

Far Cry 5

Siamo tornati in Montana!

Resident Evil Revelations 2

3

Resident Evil Revelations 2

L'orrore sbarca in forma portatile!

Linea Sparco Gaming
Linea Sparco Gaming

Nella splendida cornice del Monza Rally Show, Sparco Gaming ha presentato la nuova seduta da gioco per il 2018

Steep

1

Steep

Le Olimpiadi coreane in questo nuovo DLC!

Kingdom Come: Deliverance
Kingdom Come: Deliverance

Abbiamo fatto un salto nel medioevo!