Recensione Kane & Lynch 2: Dog Days

Dog Days, ovvero cosa succede quando due killer psicopatici decidono di visitare Shangai.
Andrea Lancioni Di Andrea Lancioni
Nonostante la delusione del primo capitolo, attorno a Kane and Lynch 2: Dog Days si è sviluppato un discreto hype fin dai primi video rilasciati, ma anche con questo secondo tentativo gli sviluppatori di IO Interactive hanno mancato il bersaglio.

In questa nuova avventura i due psicopatici, dopo un lungo periodo di lontananza, si ritrovano a Shangai e fin dalle prime fasi di gioco si capisce subito che la coppia è di nuovo pronta a combinare un nuovo putiferio, questa volta in salsa orientale. Lynch va a prendere Kane all'aeroporto e, senza nemmeno  portarlo in albergo, lo coinvolge in un regolamento di conti, all'apparenza senza importanza, ma che si rivelerà fautore di un mare di guai per i nostri due rapinatori preferiti. Questa faccenda ben presto li convincerà a fuggire da Shangai per riuscire a salvare la pellaccia.
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 1
Il taglio dell'esperienza è molto cinematografico
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 2
Se subiremo troppi colpi, questa impietosa immagine segnerà il Game Over
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 3
Il sistema di puntamento sebbene migliorato risulta ancora impreciso.
Nel corso delle cinque/sei ore di gioco che compongono la modalità single player vivremo appunto i due giorni di inferno che separano Kane e Lynch dalla fatidica salvezza, cercando di sopravvivere a tutte le sparatorie in cui saremo invischiati mano a mano che il fiume della trama si trascina verso la sua conclusione. Inutile nascondere che il vero collante dell'intera esperienza sia l'ottima caratterizzazione dei due personaggi principali che grazie ad un doppiaggio italiano piuttosto curato e ad un linguaggio colorito riescono a catturare la simpatia del giocatore.
 
Esaminando il gameplay ben presto ci si rende conto che non c'è nulla di nuovo sotto il sole e nonostante i livelli siano abbastanza variegati e differenti tra loro ci si trova davanti ad una lunga sequenza di aree più o meno grandi,dove avvengono gli scontri, intervallate da corridoi. L'unica vera novità è l'introduzione di un sistema di coperture finalmente funzionale e al passo con gli standard odierni, con coperture che possono essere distrutte dai colpi di arma da fuoco in base al materiale di cui sono composte. Purtroppo gli scontri a fuoco soffrono di un IA piuttosto deficitaria e basilare che non permette ai nemici di attuare valide tattiche di aggiramento in grado di mettere in crisi i giocatori. Tale mancanza fa si che le sequenze siano piuttosto ripetitive e ne rende il superamento più una questione di tempo che di abilità. A questo infine si aggiunge l'imprecisione del sistema di puntamento, migliorato dal primo capitolo, ma che spesso non tiene conto in maniera coerente delle zone in cui assestiamo i nostri colpi, trasformando potenziali headshot in semplici ferite.
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 4
Kane and Lynch 2 ci farà vivere il lato oscuro di Shangai
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 5
I modelli dei personaggi sono ben fatti, ma nulla che fa gridare al miracolo.
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 6
L'interazione con gli oggetti sparsi negli scenari è buona, con coperture che si rovinano sotto gli spari e oggetti che saltano in aria.
Tali difetti non abbandonano neppure la modalità cooperativa online, sebbene il divertimento garantito dalla partecipazione di un altro giocatore li faccia passare in secondo piano. Tutt'altro discorso vale invece per la modalità multiplayer in cui il divertimento è garantito da tipologie di gioco sicuramente originali e piuttosto curate come la rinnovata Fragile Alliance o la nuovissima modalità Cops and Robbers. Nella prima dovremo, in collaborazione con altri giocatori, arraffare più denaro possibile nel corso di una rapina prima dello scadere del tempo limite fissato a quattro minuti, per poi fuggire con il malloppo. Tuttavia in qualunque momento dell'azione un giocatore potrà tentare di fuggire tradendo i propri compagni, derubandoli del frutto del loro lavoro. Ovviamente riuscire in tale manovra è tutt'altro che semplice e spesso tutto si conclude in un bagno di sangue, ma il divertimento è assicurato. In Cops and Robbers invece due squadre da sei giocatori si affrontano in vari round in cui i primi tentano di arrestare i secondi mentre questi si danno alla fuga, insomma una riedizione del vecchio guardie e ladri in salsa moderna. L'unica incognita che pende sul comparto multiplayer è la partecipazione di giocatori, dato che nel corso della nostra esperienza i server non erano molto popolati.
 
Le scelte compiute dagli sviluppatori dal punto di vista tecnico/artistico sono di quelle che non ammettono toni di grigio: o ti piacciono o non ti piacciono. Alcuni potrebbero trovare fastidioso il continuo ondeggiare della telecamera, così come l'eccessivo effetto blur che sprigiona da tutte le luci al neon che popolano Shangai, altri potrebbero amarle. Nonostante un dettaglio grafico che non fa certo gridare al miracolo, sopratutto per quanto riguarda i modelli dei personaggi, lo stile scelto dagli sviluppatori rende il gioco immediatamente riconoscibile e lo distingue da tutti gli altri. Nota positiva è la leggerezza del motore di gioco, infatti sulla configurazione utilizzata K&L2 riusciva a girare a 1680*1024 con tutti i filtri attivi senza il minimo tentennamento e superando abbondantemente i 60 fps al secondo.
 
Tirando le somme il nostro giudizio è lievemente negativo a causa di una scarsa attenzione nei dettagli, come, ad esempio, il mancato movimento delle labbra nel corso delle chiaccherate tra i protagonisti in-game. Vedere nel 2010 un personaggio che parla senza muovere un muscolo fa un po' impressione e fa  anche storcere un po' il naso. Una maggiore attenzione nella progettazione dell'IA avrebbe sicuramente giovato e avrebbe potuto far raggiungere a K&L2 una profondità maggiore, così come un esperienza meno lineare e più profonda avrebbe potuto dare finalmente a Kane e Lynch il gioco che meritano. Kane and Lynch non è un brutto gioco, ma non è quello che tutti noi ci aspettavamo. Una campagna principale troppo breve e lineare e alcuni importanti difetti relegano anche questo secondo capitolo alla mediocrità.
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 7
Lynch in tutto il suo splendore....
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 8
Non ci crederete, ma i personaggi in questo momento stanno parlando tra loro. Nel corso delle conversazioni in game, purtroppo, i personaggi non muovono le labbra.
Kane & Lynch 2: Dog Days - Immagine 9
Se colto alla sprovvista, un nemico può essere utilizzato come scudo umano, peccato che gli altri avversari si facciano pochi scrupoli nel continuare a sparare.
6,5
Kane e Lynch falliscono anche il secondo tentativo. Il gameplay sa di già visto e l'eccessiva linearità dell'esperienza unita alla deludente IA dei nemici fa si che gli scontri diventino ben presto ripetitivi. L'eccessiva brevità della trama principale è in parte bilanciata da un multiplayer curato e dalla modalità cooperativa online, tuttavia queste ultime da sole non bastano a giustificare l'acquisto.
voto grafica6,5
voto sonoro7
voto gameplay6
voto durata6
Sky TG24: guarda la diretta

Kane & Lynch 2: Dog Days

Disponibile per: PC , Xbox 360, PS3
Kane & Lynch 2: Dog Days PC Cover
Empire
Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
NBA Live 18
NBA Live 18

Un nuovo inizio

Rogue Trooper Redux

10

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!

South Park: Scontri Di-Retti

2

South Park: Scontri Di-Retti

L'universo di Trey Parker e Matt Stone ridiventa un videogioco. Ed è bellissimo.

Dragon's Dogma: Dark Arisen

2

Dragon's Dogma: Dark Arisen

Quando si parla di remastered, si parla sempre di seconde opportunità