Recensione Jam With The Band

Tutta la musica in tasca: comporre, suonare, cantare, ascoltare.
Simone Murtas Di Simone Murtas
Definire Jam With The Band un gioco sarebbe non proprio limitativo, ma piuttosto un'imprecisione. Il nuovo titolo della Nintendo, infatti, è un vero e proprio software musicale che permette di “giocare” con le note, riproponendo, finalmente in una versione localizzata in italiano, uno dei titoli di lancio del Nintendo DS in Giappone e chiamato Daigasso! Band Brothers. L'ambientazione proposta dal titolo è quella di un locale notturno gestito da tale “Barbara the Bat”, una scopritrice di nuovi talenti, dove si fa molta musica dal vivo. Nei panni di un musicista debuttante potrete dare sfogo a tutte le vostre aspirazioni musicali utilizzando una delle tante modalità proposte dal gioco.

Quelle più tipicamente ludiche si rifanno ai più classici party game: una canzone viene suonata e il giocatore deve premere a tempo alcune sequenze di tasti secondo quanto indicato sullo schermo. I punti di forza di Jam With The Band in questo caso sono basati sul fatto che i tasti da premere sono scelti secondo una certa logica musicale. I comandi, infatti, sono assegnati a seconda della tonalità suonata e seppure non ci sia un corrispondenza esatta fra ogni singola nota e i comandi, diventa comunque intuitivo capire che una nota più grave sarà associata ad un tasto piuttosto che ad un altro. Le sequenze, inoltre, seguono molto fedelmente lo strumento a cui sono associate e il tutto rende il gioco molto intuitivo e stimolante per chi abbia un minimo di orecchio musicale. Le esibizioni di questo genere vengono effettuate davanti al pubblico del locale che, a seconda della prestazione offerta, reagirà con entusiasmo o abbandonerà la sala con delusione (e conseguente ramanzina da parte di Barbara).  I brani proposti, che sono 50 e tutti famosissimi (Madonna, AC/DC, Culture Club, Europe...) e diversi livelli di difficoltà garantiscono già di per se una buona longevità al titolo, ma sono ancora molte le funzioni offerte da Jam With The Band.
Jam With The Band - Immagine 1
Ecco Barbara, la padrona del locale dove dovremo esibirci.
Jam With The Band - Immagine 2
Il pubblico sotto al palco aspetta di sentire la nostra performance.
Jam With The Band - Immagine 3
Questa è la classica fase "clicca a ritmo", tipica di tanti giochi.
 

Il gioco in multiplayer è previsto e può supportare, a seconda della modalità, fino ad 8 giocatori che si esibiscono contemporaneamente, suonando ognuno un diverso strumento della band. I possessori della Wii potranno scaricare gratuitamente dal sito Nintendo un'applicazione che permette di usare la console come “ripetitore” della musica generata dal DS.

Per chi volesse dedicarsi alla musica pura è prevista una sezione “improvvisa” che attraverso tre diversi schemi di controllo consente di suonare qualsiasi strumento. Si tratta di tre sistemi molto originali nella loro realizzazione e, tutto sommato, interessanti anche per chi già suoni uno strumento. Uno permette di suonare strumenti percussivi assegnando un pezzo della batteria ad ogni singolo tasto di controllo, un altro visualizza sul touch-screen una tipica tastiera di pianoforte. Il più interessante è quello relativo agli strumenti a corda: sul touch-screen sono visualizzate le corde all'altezza della cassa della chitarra, la zona dove si usa il plettro insomma, mentre nello schermo superiore sono in evidenza degli accordi. Passando il dito sul touchscreen, in corrispondenza delle corde si suona l'accordo visualizzato nella parte superiore (che può essere variato attraverso il pad direzionale); la cosa è particolarmente divertente perché il sistema tiene conto della dinamica e delle singole corde “toccate”.
Jam With The Band - Immagine 5
Sono proposti cinquanta pezzi molto famosi e accattivanti.
Jam With The Band - Immagine 6
Le modalità di gioco sono davvero innumerevoli.
Jam With The Band - Immagine 7
Se si ha dimestichezza con le note ecco uno spartito a completa disposizione.
 

Se suonare non dovesse essere abbastanza, con Jam With The Band, si può anche cantare! Una breve analisi della voce consentirà al sistema di capire la tonalità più adatta alle proprie corde vocali e da quel momento si potrà cantare qualsiasi brano che il sistema provvederà ad adattare automaticamente. Simpatico il sistema di valutazione della voce in tempo reale che consente di confrontare (e quindi correggere) le note cantate con quelle corrette; un ottimo sistema propedeutico per i cantanti in erba.  più creativi potranno realizzare dei brani di propria invenzione sfruttando le ulteriori potenzialità di Jam With The Band. i può partire da una melodia canticchiata o suonata su un pianoforte virtuale e lasciare che sia il sistema creare un accompagnamento automatico indicando semplicemente il genere che si preferisce.

Gli utenti più esperti e smaliziati, invece, potranno accedere ad un vero e proprio sequencer attraverso il quale definire le note precise di ogni singolo strumento, le percussioni, l'accompagnamento e così via per realizzare dei veri e proprio brani musicali.
Il sistema, per quanto ovviamente non confrontabile con software per computer appositamente dedicati a questo scopo, si rivela comunque molto valido e soprattutto facile ed intuitivo. Il solo pensiero di poter creare musica a questi livelli con una console portatile e un paio di cuffie, mentre si viaggia in metropolitana, è davvero divertente.

Insomma, le possibilità offerte da Jam WIth The Band sono tantissime e sono tutte gestite attraverso un'interfaccia molto funzionale, simpatica e soprattutto efficace. In pochi minuti ci si trova subito a proprio agio e si capisce subito cosa fare e come ottenere certi risultati.
Le possibilità di divertirsi con la musica, offerte dal titolo, sono davvero tantissime e spaziano a 360°: dal gioco vero e proprio all'improvvisazione, dalla composizione pura al canto compresa la modalità “radio” che consente di usare il DS come semplice lettore musicale e di eseguire le proprie playlist preferite. n'ultima segnalazione da fare è quella relativa alla possibilità di scaricare altri 50 brani addizionali via Internet incrementando ulteriormente la già notevole longevità del gioco.

7,5
Chi si aspetta un “gioco” nel tipico senso del termine potrebbe rimanere deluso, ma chi invece voglia qualcosa di diverso, che ami la musica, e che voglia provare a cimentarsi nelle basi del canto e della composizione (senza rinunciare al divertimento) troverà un ottimo spunto.
voto grafica7
voto sonoro8
voto gameplay7
voto durata8

Jam With The Band

Jam With The Band Wii Cover
  • Piattaforma: Wii
  • Produzione: Nintendo
  • Sviluppo: Interno
  • Genere: Musicale
  • Data di uscita: Giugno 2010
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
SpellForce 3
SpellForce 3

Mondi in pericolo e fetidi maghi da eliminare

Monster Hunter World
Monster Hunter World

Siamo entrati in contatto con il nuovo mondo!

Titan Quest: Ragnarök
Titan Quest: Ragnarök

Un gradito ritorno che però non convince fino in fondo

Injustice 2
Injustice 2

I supereroi si menano anche su PC