Recensione Eighteen Wheeler American Pro Trucker

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (28 Ottobre 2000)
L’ennesima conversione “possibile” da coin-op a Dreamcast arriva finalmente sul mercato, solamente nipponico e delude. Poco più di una riga di recensione e già siamo arrivati alle conclusioni? Quasi…

18 STRATI DI MORBIDEZZA
Pensato e sviluppato dalla spalla di Yu Suzuki, Horoshi Kataoka, e dal reparto AM2 nella sua interezza, Eighteen Wheeler pone il giocatore alla guida di uno di quegli enormi balenotteri che riempono e spaventano la superstrade. Il gioco è quindi un surrogato di un gioco di guida, surrogato perché non si può, a tutti gli effetti, paragonare Eighteen Wheeler con un prodotto della risma di Metropolis Street Racer o Ferrari F355 Challenge, dato che pone maggiore enfasi sull’ambientazione e sull’esperienza tutta particolare del trovarsi al volante di un T.I.R., piuttosto che sullo studio esagerato di un modello fisico di guida particolarmente profondo
Eighteen Wheeler American Pro Trucker - Immagine 1
Ed eccoci alla partenza della primissima missione... Brum brum!
La situazione appare ancor più chiara una volta che, acceso il Dreamcast e caricato il gioco, ci si ritrova di fronte alla sua natura più spiccatamente arcade. La AM2, nonostante le tante promesse ventilate nei mesi scorsi, proprio in relazione alla versione nipponica del gioco, sembra non aver voluto dedicare troppo tempo all’espansione del concetto di gioco che sta alla base di Eighteen Wheeler, aggiungendo un paio di modalità di gioco e spendendo il resto del tempo di sviluppo nel riportare sul GD Rom l’aspetto grafico nella sua interezza. Se si può dire che sono riusciti nell’impresa di convertire con praticamente nessun difetto evidente l’aspetto tecnico del gioco, non si può essere altrettanto entusiasmati da una profondità praticamente inesistente
Ma andiamo comunque con ordine…

OPZIONE DI RESCISSIONE
Le modalità di gioco principali di Eighteen Wheeler sono quattro: Arcade, Score Attack, Parking Mode, Versus. Nel primo e più importante modo si devono affrontare quattro stage, dalla east alla west coast americana. Dopo aver selezionato una tra le quattro motrici, che si differenziano tra di loro per velocità di punta, resistenza e “snodabilità”, ci si butta finalmente in pista. La prima manciata di secondi viene impiegata per rendersi conto che esiste una sorta di cambio manuale obbligato da utilizzare, si tratta, in effetti, della stessa soluzione che si utilizzava anni fa nei più svariati coin-op di guida, ovvero con una marcia alta e una bassa. Nulla di estremamente complesso quindi…
La corsa è suddivisa in checkpoint, come nella migliore tradizione, e proprio quando si pensa di aver preso la mano con il divertente modello di guida affibiato ai Bestioni, arriva la doccia fredda: è già finita la prima missione. Neanche un paio di minuti di gioco e il tutto è già arrivato alla conclusione. Contando che in tutti gli stage sono quattro e aggiungendo alla conta un massimo di una decina di minuti di ulteriori tentativi nel caso non si raggiunga la fine nel tempo a disposizione (perlomeno a livello normal), ci si rende velocemente conto che, volendo prenderla alla larga, in massimo mezz’ora di gioco Eighteen Wheeler è già arrivato alla sua morte naturale
0 commenti
Sky TG24: guarda la diretta

Eighteen Wheeler American Pro Trucker

Eighteen Wheeler American Pro Trucker Dreamcast Cover
  • Piattaforma: Dreamcast
  • Produzione: Sega/cri
  • Sviluppo: Am2
  • Genere: Guida
  • PEGI: +12
  • Data di uscita: Ottobre 2000
Empire
Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Suburra

3

Suburra

La lotta per il potere in una Roma allo sbando

Prison Break

6

Prison Break

Il grande ritorno di Michael Scofield.

Marvel - i Difensori
Marvel - i Difensori

Tutti insieme appassionatamente

Empire
Rogue Trooper Redux

3

Rogue Trooper Redux

Puffo forzuto, strafatto di nandrolone, va alla guerra!

South Park: Scontri Di-Retti

2

South Park: Scontri Di-Retti

L'universo di Trey Parker e Matt Stone ridiventa un videogioco. Ed è bellissimo.

Dragon's Dogma: Dark Arisen

2

Dragon's Dogma: Dark Arisen

Quando si parla di remastered, si parla sempre di seconde opportunità

Gundam Versus

4

Gundam Versus

I Mobile Suit Gundam sbarcano su PlayStation 4

The Evil Within 2

14

The Evil Within 2

Tango Gameworks manca il bersaglio, ancora una volta.