Recensione Baywatch

Un tuffo venuto male!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario

C’è stato un tempo in cui Baywatch spopolava in televisione. Indimenticabili le scene di tuffi nell’acqua da motoscafi lanciati a folli velocità, di un Mitch … idolatrato dalle masse femminili, ma sopratutto di una statuaria - e costantemente in rallenty - Pamela Anderson…C.J. è davvero entrata nel cuore di moltissime persone.

Tocca a Seth Rogen portare sul grande schermo un prodotto che ha sempre trovato la sua dimensione sul piccolo apparato domestico. Una mossa rischiosa, ma allo stesso tempo in grado di stuzzicare i fan di vecchia data. Il risultato? Purtroppo non buono.

Un GTA venuto male?

Vedendo il nome del regista dietro a questa pellicola - quel Seth Gordon diventato famoso per il simpaticissimo Horrible Bosses - era abbastanza inevitabile capire la deriva che avrebbe preso il film.

Per guadagnarsi una sua identità, infatti, il film recupera dalla serie TV solamente nomi, costumi e indagini piuttosto banalotte, costruendoci attorno i connotati della commedia volgare e (teoricamente) provocatoria che abbiamo già visto popolare le sale in questi anni.

Baywatch
Baywatch - Immagine 202188
Baywatch - Immagine 202187
Baywatch - Immagine 202186
Baywatch - Immagine 202185
Baywatch - Immagine 202184
Baywatch - Immagine 202183
Baywatch - Immagine 202182
Baywatch - Immagine 202181
Baywatch - Immagine 200747
Baywatch - Immagine 200746

Peccato che il giochino non funzioni, e davanti ad una storia di droga, traffici illeciti e senso di appartenenza alla "famiglia” dei bagnini (qualcuno ha detto Fast & Furious?), troviamo una serie di volgarità che lì per lì potrebbero anche far ridere qualcuno, ma che analizzandole a mente fredda, ci riportano quasi a nostri cari e vecchi cinepanettoni.

Tra peni che si incastrano all’interno di sdraio e corpi femminili che si strusciano su corpi maschili, c’è davvero l’imbarazzo della scelta nella gara alla volgarità. In tutto questo, le battute migliori rimangono sempre nelle solide e muscolose mani di un The Rock che, pur in ottima forma, non riesce a tenere in piedi una barca che fa acqua da tutte le parti.

L’attore californiano ha infatti mostrato in maniera ancora più netta che si trova perfettamente a suo agio all’interno di commedie con elementi action. A non funzionare è prima di tutto una sceneggiatura che punta al demenziale, ma risulta banale e troppo fine a se stessa e un cast di contorno che, tolte le doti fisiche, ha davvero poco da offrire.

Non funziona nemmeno il tentativo di riportare in voga gli effetti di rallenty sugli scultorei fisici dei bagnini e sulle rotondità delle attrici coinvolte, perchè si passa troppo facilmente all'ammiccamento del piccolo schermo, all'abusata banalità che vuole mettere in mostra il/la bellone/a di turno solo per coprire un vuoto artistico fin troppo evidente.

In sostanza, quello che ne esce, è un film svogliato che attinge a piene mani un pò da Jump Street e un pò da alcune classiche commedie americane, condendo il tutto con una serie di scene d’azione che ricordano un GTA non particolarmente riuscito. Lo si intuisce anche da una serie di effetti speciali scarsamente ispirtati, che non sono minimamente all’altezza di quanto ci ha fatto vedere il cinema moderno.

A poco servono i cammei di due icone del precedente Baywatch: David Hasselhoff e Pamela Anderson. Il ritorno di Baywatch, sul grande schermo, non riesce proprio a brillare.

Baywatch, per tornare sul grande schermo, sceglie la strada delle demenzialità. Una demenzialità però lontana dalla provocazione vera e propria, e più vicina a quella volgare e fine a se stessa che il cinema americano (e quello italiano con i cinepanettoni) ha saputo mostrarci in questi anni. Un peccato, perchè Dwayne Johnson cavalca l'onda del suo personaggio, e con le sue battute, è l'unico in grado regalare qualche sorriso spontaneo sulla bocca dello spettatore. L'idea di tornare con un prodotto light e comico poteva essere un'idea intrigante, ma purtroppo non è venuta al meglio. 

Baywatch

Baywatch Cover
  • Regia: Seth Gordon
  • Produzione: Montecito Pictures Company, Contrafilm, Cold Spring Pictures
  • Nazionalità: Stati Uniti
  • Distributore: Universal Pictures
  • Sceneggiatura: Mark Swift, Damian Shannon
  • Genere: Commedia
  • Data di uscita: 1 Giugno 2017
  • Cast: Dwayne Johnson, Zac Efron, Alexandra Daddario, Priyanka Chopra, Hannibal Buress, Ilfenesh Hadera, Jon Bass
Empire
I Segreti di Twin Peaks
I Segreti di Twin Peaks

Benvenuti al Lynch Park!

Sense8

1

Sense8

I Sense8 sono tornati

Girlboss

1

Girlboss

Storia di una donna di successo

Il Trono di Spade
Il Trono di Spade

Il cofanetto Blu-Ray della sesta stagione

Empire
La mummia

5

La mummia

Il nuovo Dark Universe parte dall'Antico Egitto!

Baywatch

2

Baywatch

Un tuffo venuto male!

Wonder Woman

4

Wonder Woman

Diana Prince salverà i cinecomics della DC?

Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar

5

Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar

Jack Sparrow ritorna a solcare i mari pirateschi Disney

47 Metri

3

47 Metri

Mettiamo alla prova le nostre paure!