THQ: è crisi! 240 licenziamenti!

Anche il CEO si dimezza lo stipendio

Di Fabio Fundoni (2 Febbraio 2012 - 12:05)

Ormai la crisi per THQ è una questione viva e maledettamente seria. SOno stati infatti annunciati ben 240 licenziamenti all'interno della casa, sebbene tutti riguardanti posti di lavoro non direttamente legati allo sviluppo dei giochi. La manovra permetterà alla casa di risparmiare 8 milioni di dollari e di mantenere attiva tutta la produzione, ma lascerà moltissime famiglie in una situazione terribile. Lo stesso Brian Farrel, boss della casa, ha annunciato di essersi immediatamente dimezzato lo stipendio per il prossimo anno, passando da un guadagno di 718.500 dollari a 359.250. Insomma, lui comunque non farà la fame...

I nostri migliori auguri ai lavoratori licenziati.

Empire
Southpaw - L'ultima sfida

Southpaw - L'ultima sfida

La boxe raccontata da Fuqua..

Operazione U.N.C.L.E.

Operazione U.N.C.L.E.

L'ennesima spy story del 2015 ha lo sfavillante marchio di Guy Ritchie

Tom Cruise: Actor Impossible

Tom Cruise: Actor Impossible

Tom Cruise: una vita da film

Mission: Impossible - Rogue Nation

1

Mission: Impossible - Rogue Nation

Cast e sceneggiatura perfetti per il miglior film della serie!

Mission: Impossible - Rogue Nation

Mission: Impossible - Rogue Nation

19 anni di missioni impossibili...