Sviluppare su Xbox One X è un gioco da ragazzi

Lo conferma Patrick Soderlund di Electronic Arts

Di Fabrizio Cirillo (19 Giugno 2017 - 11:55)
Sviluppare su Xbox One X è un gioco da ragazzi

Uno dei vantaggi di un'architettura sempre più PC centrica è senz'ombra di dubbio la possibilità di lavorare su hardware già noto senza la necessità di dover stravolgere una metodologia di lavoro ormai collaudata.

In tal senso ben si spiega l'affermazione di Patrick Soderlund di Electronic Arts circa i tempi di conversione di Anthem su Xbox One X, portato in uno stato definito "accettabile" in appena una settimana di lavoro.

"Siamo stati sorpresi da quanto rapidamente abbiamo ottenuto una buona qualità sulla Xbox One X" ha spiegato Soderlund.

"Ovviamente ci sono dei bug e delle cose che incontri sempre ma, in generale, ci è voluta forse una settimana per far girare il gioco in una maniera che avesse un aspetto quanto meno accettabile".

Ovviamente per rendere il gioco "grandioso" ci sarà sempre bisogno di un certo affinamento, ma di sicuro ci troviamo di fronte ad un'era videoludica distante anni luce dai tempi in cui ogni console necessitava di uno sviluppo quasi totalmente dedicato.

Empire

Hot News

THQ Nordic annuncia Biomutant

2

THQ Nordic annuncia Biomutant

Sarà sviluppato dai creatori di Just Cause

Anche PES 2018 si mette in bella mostra alla Gamescom

Anche PES 2018 si mette in bella mostra alla Gamescom

E domani grande iniziativa in compagnia di due star

Naruto to Boruto si mostra in video

Naruto to Boruto si mostra in video

Direttamente dalla Gamescom

Empire
Dunkirk

9

Dunkirk

Un Nolan praticamente perfetto!

La Torre nera

6

La Torre nera

La Torre nera invade le sale cinematografiche

Atomica Bionda
Atomica Bionda

Ritmo a colpi di spie!

La Tartaruga Rossa
La Tartaruga Rossa

Alla ricerca del senso della vita

The War - Il Pianeta delle Scimmie
The War - Il Pianeta delle Scimmie

Cesare ci accompagna verso lo scontro finale!