Record d'ascolto per Genius: Einstein

Italiani, popolo di geni

Di Luca Gambino (25 Luglio 2017 - 08:39)
Record d'ascolto per Genius: Einstein

Una stagione da record per GENIUS: EINSTEIN la serie prodotta da Ron Howard e interpretata dal premio Oscar Geoffrey Rush e Emily Watson andata in onda su National Geographic (canale 403 di Sky) tra maggio e luglio 2017.

Con 363mila spettatori medi a settimana (AMR7) e un totale di quasi 2 milioni di contatti, Genius: Einstein si è aggiudicata la palma di programma più visto sul canale negli ultimi 4 anni.

Successo di ascolti anche per l’episodio finale della serie. Durante la messa in onda, lo scorso giovedì 13 luglio, National Geographic è stato il 2° canale nazionale più visto dagli abbonati Sky con classe socio economica elevata con una share Tv dell’8,6%. L’episodio ha inoltre registrato una ATS da record del 98%, pari a 53 minuti visti su 54 minuti totali.

Genius: Einstein ripercorre la storia di Albert Einstein da pensatore innovativo e fuori dagli schemi alla ricerca di riconoscimenti da parte dell’establishment scientifico, a grande scienziato di una fama mondiale. Un racconto segnato dalla sua ruvidità nei rapporti con le persone più vicine, dai figli alle due mogli fino alle numerose donne con cui ebbe relazioni.

Protagonista della seconda stagione di Genius sarà Pablo Picasso. Le riprese di Genius: Picasso inizieranno alla fine del 2017 e la messa in onda è prevista nel 2018 sui canali National Geographic di 171 paesi del mondo.

Empire
Empire
The Post
The Post

Spielberg mette in scena i drammi interiori del giornalismo d'inchiesta

Tre Manifesti ad Ebbing, Missouri
Tre Manifesti ad Ebbing, Missouri

Una black comedy sui sentimenti umani!

Il Ragazzo Invisibile - Seconda Generazione

2

Il Ragazzo Invisibile - Seconda Generazione

Il cinecomic all'italiana torna sul grande schermo!

Star Wars: Gli Ultimi Jedi

35

Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Si torna nella galassia lontana, lontana!

Assassinio sull'Orient Express
Assassinio sull'Orient Express

Il ritorno di un grande classico!