La Bolivia non è contenta di Ghost Recon Wildlans

E minaccia azioni legali

Di Luca Gambino (3 Marzo 2017 - 15:54)
Ghost Recon: Wildlands

La rappresentazione della Bolivia in Ghost Recon Wildlands non ha, ovviamente, trovato i favori della classe locale classe dirigente, che ha presentato una formale denuncia per come Ubisoft ha rappresentato il continente boliviano nel suo Ghost Recon Wildlands. Carlos Romero, il ministro degli interni della Bolivia ha chiamato in causa il governo francese, chiedendo di intervenire nella vicenda, riservandosi il diritto di intraprendere delle vere azioni legali. Lo stesso Romero ha però lasciato una porta aperta per la mediazione diplomatica.

La risposta di Ubisoft non si è fatta attendere, rivendicando il diritto di produrre videogames che, così come i film o le serie TV, sono opere di fantasia e che la Bolivia è stata scelta come nazione dove ambientare la storia, soprattutto per i suoi magnifici paesaggi e per la ricchezza della sua cultura.

Ghost Recon: Wildlands
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198671
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198668
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198665
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198662
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198659
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198656
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198653
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198650
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 198647
Ghost Recon: Wildlands - Immagine 191017

Ghost Recon: Wildlands

Disponibile per: Xbox One, PS4, PC
Ghost Recon: Wildlands PC Cover
Empire
Empire
La Bella e La Bestia

1

La Bella e La Bestia

Il classico Disney si lancia nel live action.

Kong: Skull Island

3

Kong: Skull Island

Il gorilla più famoso nella storia del cinema torna sul grande schermo e lo fa in grande stile.

Logan

8

Logan

L'ultima artigliata di Hugh Jackman

Split
Split

23 personalità, un solo grande regista ritrovato!

Arrival

3

Arrival

Villeneuve ci racconta gli alieni a modo suo...