Hands On Orcs Must Die! Unchained

Gli orchi raggiungono la fase beta
Simone RampazziDi Simone Rampazzi (14 Maggio 2015)
Avevamo parlato, già qualche tempo fa, del MOBA in lavorazione da parte dei ragazzi di Robot Entertainment e dobbiamo ammettere che in quel periodo, praticamente quasi un anno fa, eravamo rimasti gradevolmente sorpresi dalle meccaniche di gioco sfruttate per cercare di creare un'offerta leggermente diversa dal panorama videoludico dedicato al settore.

Orcs Must Die è ormai un brand conosciutissimo dai giocatori che amano i tower defense, ma come avevamo già specificato in sede di hands-on nel nostro precedente articolo, l'offerta Unchained cerca di cambiare i presupposti tecnici che compongono il titolo per trasformarlo infine in un ibrido, intrecciato con il genere sopracitato dei Multiplayer Online Battle Arena.

Volete sapere come sta procedendo questa fusione?
Orcs Must Die! Unchained
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 171372
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 171370
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 171368
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 171366
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 166589
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 166587
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 166585
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 162598
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 162596
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 162594

Una rinfrescata non guasta mai

Fondamentalmente OMD! Unchained è un titolo che cerca di ravvivare i soliti concetti legati al genere più legnoso dei tower defense e, per farlo, inscena il perfetto compromesso che miscela le meccaniche di difesa con elementi molto più dinamici, così da consentire al giocatore di interpretare due ruoli fondamentali di ogni battaglia che si rispetti ovvero: l'attaccante ed il difensore.

Pertanto, al fine di abbellire l'offerta, nonché renderla più godibile per il pubblico, gli sviluppatori hanno cercato di fare in modo che i giocatori abbandonassero l'approccio in solitaria, votandosi così per quello in cooperativa con altri giocatori di tutto il mondo. Per fare ciò è possibile creare partite online con un massimale concesso di dieci giocatori per volta, divisi in due squadre che si daranno battaglia in mappe preconfezionate dove l'unico scopo sarà quello di far penetrare i minion nella fortezza avversaria, precisamente all'interno di un portale ben difeso da cancelli e guardie pericolose.

Logicamente per permettere ai vostri servitori di sfondare i cancelli nemici, dovrete collaborare con i vostri compagni di squadra, visto che se proverete a giocare troppo per conto vostro risulterete solamente d'impaccio e non produrrete abbastanza punti per potenziare le vostre caserme sforna/minion.
La rotation di costruzione, se così vogliamo definirla, consiste essenzialmente nel piazzare trappole -in pieno stile OMD- pronte a distruggere i servitori avversari, espediente che vi farà guadagnare contemporaneamente preziosi punti che spenderete per migliorare le vostre caserme, fino ad un massimo di tre livelli, o comprare nuove trappole per impedire alla squadra avversaria di farvi il contrario. Ovviamente, più sarete veloci a conquistare punti, più comprerete minion potenti per attaccare la base avversaria e vincere la partita.

Ma questa fase beta cosa porta in più?

Gli sviluppatori hanno tenuto in grossa considerazione il feedback degli utenti affezionati al gioco, ed hanno lanciato delle grosse patch correttive che hanno migliorato notevolmente l'approccio all'offerta videoludica.
  • Orcs Must Die! Unchained - Immagine 2
    In questa pagina potete ammirare i boss descritti in sede di articolo, ma in questo caso l'acquisto è determinato dal vostro andamento in gioco. Noi, al momento degli screen e con pochissime partite alle spalle, eravamo già a 1/3 di strada
  • Orcs Must Die! Unchained - Immagine 3
    Nuovi personaggi crescono, questo minatore è un supporter molto divertente da usare.
  • Orcs Must Die! Unchained - Immagine 4
    Piccoli momenti di gloria non durano per sempre..

Il gameplay è stato reso molto più snello e pratico, adesso è possibile visualizzare una serie di suggerimenti pronti a farci capire quale ruolo si addice di più al personaggio da noi selezionato, così da non perdere tempo dietro a scelte infauste durante la creazione della partita. Anche il reperimento delle risorse di gioco, divise in Leadership e Monete, cambia lievemente e diventa più accomodante allo stile di gioco svolto in partita, quindi se ci occuperemo di seguire i nostri minion in battaglia otterremo punti leader mentre se piazzeremo trappole e difenderemo il nostro centro città potremo accedere a molte più monete, così da continuare a riempire la mappa di pericolose insidie per i nostri avversari.

Inoltre adesso è possibile invocare una sorta di minion più potente, chiamato Boss, che potrà essere utilizzato una volta portate tutte le caserme disponibili della mappa al livello tre. Purtroppo il medesimo potrà spawnare per una sola volta e non potrà rigenerarsi, ad ondate, come i servitori meno potenti.

In aggiunta al sistema di combattimento è stata, inoltre, migliorata la gestione del personaggio, dato che adesso è possibile generare un trait unico che andrà ad arricchire la personalizzazione del vostro account, che in alpha prevedeva solamente la generazione di un mazzo di carte dedicate ai minion che potevate utilizzare in gioco. In questo modo l'approccio al gioco diventa oltremodo più divertente ed intercambiabile, evitando così ulteriore noia e ripetitività.

Comunque, se volete addentrarvi nelle corpose note di patching del gioco, è possibile consultare questo link così da imparare tutti gli eventuali cambiamenti apportati dopo il passaggio in beta con la patch 2.0.

Ma il finale è ancora lontano..?

Per dare un giudizio completo dell'opera è effettivamente ancora molto presto, i ragazzi della casa videoludica ce la stanno mettendo tutta per completare il titolo in ogni sua sfaccettatura, anche se comunque per il momento hanno inserito tutta una serie di novità fondamentali che sicuramente faranno piacere agli appassionati del genere dedicato.

Il pay-per-win è ancora molto presente tra le pagine del mercato online del titolo, ma al contrario di molte offerte di settore sarà possibile divertirsi senza spendere denaro reale in game, sacrificando però un po' più di tempo extra nelle lande di OMD!.


Unico neo, vi consigliamo di giocare con persone di vostra conoscenza, visto che a volte organizzare la squadra con un team via chat si è rivelato un pochettino ostico e non risolutivo, espediente che ci ha fatto purtroppo perdere tante battaglie per un soffio (anche solo contro dei bot).
Orcs Must Die! Unchained - Immagine 1
Come vedete sono stati aggiunti anche dei costumi per gli eroi selezionabili, ovviamente sbloccabili utilizzando moneta reale tonante
OMD! Unchained sta crescendo e si sta rivelando un buon compromesso a tutte le offerte videoludiche del settore, visto che mischia in modo originale gli elementi distintivi del brand OMD con quelli dei MOBA più famosi. Iscriversi al programma beta non costa nulla, una capatina fatevela anche solo per vedere il suo funzionamento!

Orcs Must Die! Unchained

Disponibile per: PC , PS4
Orcs Must Die! Unchained PC Cover
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
SpellForce 3
SpellForce 3

Mondi in pericolo e fetidi maghi da eliminare

Monster Hunter World
Monster Hunter World

Siamo entrati in contatto con il nuovo mondo!

Titan Quest: Ragnarök
Titan Quest: Ragnarök

Un gradito ritorno che però non convince fino in fondo

Injustice 2
Injustice 2

I supereroi si menano anche su PC