Hands On Batman: Arkham City

Londra e Batman. Ottimo connubio.
Raffaele GomieroDi Raffaele Gomiero (18 Marzo 2011)
Il Ritorno del Cavaliere Oscuro
L'episodio di Batman che uscì nel 2009 fu senza dubbio uno dei migliori titoli usciti in quell'anno. Inizialmente guardato con sospetto da parte dei giocatori, si è invece rivelato uno dei migliori titoli riguardanti il Cavaliere Oscuro, capace di trasmettere una sensazione di tensione ed allo stesso tempo calare il giocatore perfettamente nella parte dell'uomo pipistrello. Ok, per alcuni era un po' troppo lineare (era veramente impossibile sbagliare il da farsi), ma sull'atmosfera non si discute. Siamo andati a vederlo in anteprima a Londra, che non sarà Gotham City, ma ha sempre il suo fascino.
Batman: Arkham City - Immagine 1
Batman: Arkham City - Immagine 2
Batman: Arkham City - Immagine 3
A due anni di distanza i Rocststeady stanno per far tornare in azione Bruce Wayne, riprendendo la storia nell'esatto punto da dove l'avevano interrotta con la fine del primo Arkham. In questo seguito il terribile penitenziario non è ai margini della città, ma è stato costruito all'interno della stessa Gotham City, chiuso ermeticamente e riempito di ogni genere di criminale, tra cui il Joker, Due Facce, Catwoman, il Pinguino e altri arcinemici di Batman. Inutile dire che all'interno regna il caos più completo, viste le”variegate” personalità presenti. A differenza del primo episodio che, come già detto, era piuttosto lineare nelle cose da fare, qui è possibile godersi un po' di free roaming, esplorando in lungo e in largo la città, non certo al livello di un qualsiasi GTA, ma comunque con una discreta libertà d'azione. La cosa è parecchio gradita, cosicché potremo volare di tetto in tetto o magari appollaiarci su un golem di pietra, per godere del tanto oscuro quanto bellissimo panorama.
Non solo ambientazione però, perché anche i protagonisti hanno subito un visibile restyling. Batman è imponente e muscoloso, ed ogni volta che sferra un colpo dà l'impressione di essere veramente “pesante”, come la sua fisicità suggerisce. I combattimenti sono sempre legati al canone “uno contro tanti”, quantomeno nella maggior parte dei casi. Questi si svolgono premendo solamente un pulsante e calcolando bene direzione e distanza dall'avversario, poi starà a Batman capire cosa è meglio fare. Ad esempio, in base allo spazio tra l'eroe e il nemico, potremo vedere un pugno diretto oppure un salto in avanti capace di stordire contemporaneamente due avversari. Visto che i nostri antagonisti utilizzeranno ogni elemento ambientale contro di noi, non di rado dovremo essere abbastanza rapidi da colpire al volo sedie ed altri oggetti scagliatici contro, così da rispedirli al mittente e, magari, fare qualche danno al malcapitato di turno.
12

Batman: Arkham City

Disponibile per: PC, Xbox 360 , PS3
Batman: Arkham City Xbox 360 Cover
Empire
Piccole Grandi Bugie
Piccole Grandi Bugie

Il (deludente) DVD di una serie che racconta tante verità

X-Files
X-Files

Al via l'undicesima stagione

The Assassination of Gianni Versace
The Assassination of Gianni Versace

Abbiamo visto in anteprima la prima puntata della serie TV

Bright

8

Bright

Ayer ci porta in una L.A. che unisce fantasy e moderno.

Empire
Fe (Videogioco)
Fe (Videogioco)

Azione e sentimento contro il freddo metallo

Bayonetta 2

2

Bayonetta 2

Bayonetta e Bayonetta 2 sbarcano su Nintendo Switch!

Sid Meier's Civilization VI: Rise and Fall
Sid Meier's Civilization VI: Rise and Fall

Le opportunità si moltiplicano mentre vengono colte

Kingdom Come: Deliverance

22

Kingdom Come: Deliverance

La difficile vita di un uomo qualunque nel Medioevo

Dragon Quest Builders

3

Dragon Quest Builders

Cosa succede quando il titolo Mojang incontra un brand come Dragon Quest?