Anteprima Onimusha: Dawn of Dreams

Fabrizio CirilloDi Fabrizio Cirillo (18 Maggio 2005)
La nascita di Resident Evil ha senz'ombra di dubbio influenzato gran parte del mercato ludico dell'ultimo decennio, rappresentando per anni un'ottima fonte di ispirazione per i giochi basati non solo sullo stesso concept ma anche su alcune interessanti “variazioni al tema” sviluppate su ambientazioni e trovate stilistiche decisamente distanti dal genere dei survival horror.
La saga di Onimusha, creata neanche a dirlo dalla stessa Capcom, rappresenta l'esemplificazione di quanto sopradescritto, un brand capace col tempo di “brillare di luce propria” al punto dal diventare un vero e proprio punto di riferimento per gli action game di nuova generazione.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 1
A prima vista il gioco appare più truculento del solito.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 2
Level design d'eccezione, come sempre.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 3
Il personaggio principale potrà contare su un repertorio di mosse molto pù vasto...
Nonostante il successo riscosso attraverso i tre fortunati episodi (escludendo i vari spin-off) e sopratutto dopo l'annuncio coinciso con lancio di Demon Siege, la casa d'Osaka pareva ormai decisa a rinunciare ad una serie di forte impatto come quella di Onimusha (pensata originariamente come una trilogia auto conclusiva) salvo poi tornare sui propri passi con Dawn of Dreams.
Il passo indietro voluto da Capcom rappresenta tuttavia una sorta di compromesso con l'idea originale, intenzione sottolineata anche tramite un background narrativo che pur mantenendo flebili contatti col passato rappresenta di fatto un nuovo punto di partenza e non di semplice snodo.
Ambientato 15 anni dopo gli eventi descritti in Demon Siege e la conseguente sconfitta di Nobunaga, in questo quarto episodio il nuovo signore del male - Hideyoshi Toyotomi – mira a riconquistare le terre controllate dagli umani. Unico ostacolo ai propri piani di conquista sarà non più il famoso Samanosuke di cui non si avranno più tracce, ma un giovane guerriero di nome Soki.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 4
...fatto non solo di fendenti con la spada
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 5
Un colpo ben assestato
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 6
L'unico personaggio aggiuntivo annunciato sarà la giovane Akane.
Le novità non si limitano esclusivamente alle frammentarie informazioni sopra riportate, andando piuttosto ad influenzare il sistema di gioco volto sia all'enfatizzazione dell'elemento action, vero punto di forza della serie, che soprattutto all'approfondimento del concetto di “libertà”. In tal senso ben si spiega la decisione di variare il sistema di telecamere, che passeranno dalle classiche inquadrature statiche ad un sistema gestibile tramite il PAD, considerato dallo stesso team di sviluppo come uno fra i più evidenti limiti della componente esplorativa del gioco (troppo facile capire la strada da seguire in base all'inquadratura offerta) . Non è certo da meno l'introduzione del sistema d'evoluzione del nostro alter ego digitale, che potrà aumentare le proprie skills attraverso i punti esperienza accumulati durante l'avventura, ne la possibilità di accompagnare il personaggio principale con uno fra i cinque compagni d'arme disponibili, ciascuno con capacità e limiti ben distinti. Ed è probabilmente proprio questa la più grande novità di Dawn of Dreams, un opzione di gioco che costringerà l'utente a valutare, di volta in volta, la miglior strategia da seguire ed il personaggio più adatto per il raggiungimento dell'obbiettivo di ogni livello di gioco.
Dal punto di vista tecnico Capcom ha preferito non rilasciare alcuna particolare indiscrezione in merito, limitandosi a confermare la presenza di location ancora più vaste del prequel ed una maggiore attenzione nella realizzazione poligonale di tutti i personaggi in game.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 7
Un vecchia conoscenza.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 8
In occasione di alcune fasi del gioco sarà possibile avvalersi dell'aiuto di uno fra i cinque personaggi disponibili.
Onimusha: Dawn of Dreams - Immagine 9
Alcune creature del tutto inedite.
In ultima analisi il team di sviluppo ha tenuto a sottolineare la scelta, per la prima volta, di non utilizzare nessun volto conosciuto per la caratterizzazione di Soki, scelta fortemente voluta per segnare il definitivo taglio con il passato ma soprattutto per dare risalto, qualora ce ne fosse ancora bisogno, al livello di maturità raggiunto dalla serie.
L'incredibile successo di Demon Siege ha convinto Capcom a tornare sui propri passi ed a presentare un nuovo capitolo di una saga concepita come una trilogia. Dawn of Dreams rappresenta tuttavia un netto taglio con il passato, la volontà del team di sviluppo di proporre un titolo che pur mantenendo fede al passato narrativo della serie, rapprsenti un nuovo punto di partenza e non un semplice punto di snodo.

Onimusha: Dawn of Dreams

Onimusha: Dawn of Dreams PS2 Cover
  • Piattaforma: PS2
  • Produzione: Capcom
  • Sviluppo: Capcom
  • Genere: Action 3D
  • Multiplayer Locale: Assente
  • Multiplayer Online: Assente
  • PEGI: +12
  • Data di uscita: 3 Marzo 2006
Empire
The Flash
The Flash

Diamo un'occhiata alla terza stagione in Blu-Ray

The 100
The 100

Analizziamo i contenuti di questa terza stagione

Stranger Things

9

Stranger Things

Il sequel (quasi) perfetto!

Star Trek Enterprise

2

Star Trek Enterprise

Arriva anche in Italia il cofanetto completo della serie cult degli anni 2000

Madame Secretary
Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD

Empire
Far Cry 5

1

Far Cry 5

Siamo tornati in Montana!

Resident Evil Revelations 2

3

Resident Evil Revelations 2

L'orrore sbarca in forma portatile!

Linea Sparco Gaming
Linea Sparco Gaming

Nella splendida cornice del Monza Rally Show, Sparco Gaming ha presentato la nuova seduta da gioco per il 2018

Steep

1

Steep

Le Olimpiadi coreane in questo nuovo DLC!

Kingdom Come: Deliverance
Kingdom Come: Deliverance

Abbiamo fatto un salto nel medioevo!